Martinsicuro, consumo di alcol negli spazi pubblici: c’è la stretta del sindaco Vagnoni

Martinsicuro. Divieto di consumo di bevande alcoliche in qualsiasi area pubblica della cittadina. Stringe un giro di vite il sindaco di Martinsicuro, Massimo Vagnoni, che nelle ultime ora ha licenziato un’ordinanza che pone dei precisi divieti per quanto concerne il consumo, in esterno, di bevande alcoliche.

 

Il provvedimento, immediatamente in vigore e fino al prossimo 30 aprile (per le intera 24 ore), prede forma da alcune situazioni che connotano l’attuale momento cittadino. Da situazioni, anche violente che si sono verificate in città, ma anche assembramenti con gente che consuma in piazze e spazi pubblici sostanze alcoliche. E non ultimo anche l’abbandono dei contenitori, in primis bottiglie di vetro, ma non solo.

Per arginare questa tendenza, che pone anche delle preoccupazioni e che, in più circostanza ha reso necessario l’intervento di carabinieri e polizia locale, è stata redatta l’ordinanza.

Il provvedimento. L’ordinanza, come detto, pone il divieto di consumare bevande alcoliche di qualsiasi gradazione e contenitore, in tutte le aree pubbliche del territorio di Martinsicuro.

Il divieto non opera nel caso in cui la consumazione avvenga all’interno dei locali autorizzati alla somministrazione di alimenti e bevande o nelle aree pubbliche esterne, di pertinenza dell’attività, legittimamente autorizzate con occupazione di suolo pubblico.

Il mancato rispetto dell’ordinanza prevede sanzioni che vanno da 25 a 150 euro.