Covid, il dg della Asl di Teramo perde il fratello

Lutto per il direttore generale della Asl di Teramo, Maurizio Di Giosia.

E’ venuto a mancare nelle scorse ore il fratello Francesco, 67enne, proprio a causa del Covid 19.

A tal proposito, il sindaco Jwan Costantini e l’amministrazione comunale esprimono profondo cordoglio per la scomparsa di Francesco Di Giosia, amato fratello del direttore generale della Asl di Teramo Maurizio Di Giosia. “Siamo sinceramente addolorati per questo terribile lutto che ha colpito la famiglia Di Giosia ed il manager dell’azienda sanitaria teramana – dichiara il primo cittadino – il dottor Maurizio Di Giosia, che da mesi e con tutte le forze possibili è in prima linea nel fronteggiare questo temibile virus in provincia, ne ha pagato il prezzo, perdendo l’amato fratello proprio a causa del Covid. A lui giungano la nostra vicinanza ed il nostro cordoglio più sinceri”.

“Quale Presidente del Comitato Ristretto dei Sindaci”, scrive il Sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto, “esprimo le più sentite condoglianze a Maurizio Di Giosia per la perdita del caro fratello. Un lutto profondo, che giunge in un momento così difficile per l’intera comunità e che chiama proprio il Direttore Generale della ASL ad un impegno assiduo, incessante, senza soste. Manifesto a nome di tutti i Sindaci del Comitato e del territorio, vicinanza e cordialità a Maurizio, al quale va tutta la nostra stima anche per come ha affrontato e affronta questa difficilissima prova personale; lo invito a sentirsi forte e non in solitudine, confortandolo con un ideale caloroso abbraccio nei sentimenti e nel cuore”.

Anche la sezione A.N.P.I. di Montorio al Vomano “Donato Di Giammarco e Giuseppe Valentini” si stringe al suo iscritto, direttore Di Giosia, per la perdita del caro fratello Francesco. “Uomo solidale, altruista, devoto e sempre sorridente. Un esempio di cittadino attivo e sempre pronto ad aiutare il prossimo. Le nostre condoglianze alla moglie Maria e i figli Pina e Luigi. Un altro concittadino montoriese scompare a causa di questa tremenda pandemia. Per questo ricordiamo a tutti/e massima responsabilità nei comportamenti individuali. L’uscita dall’emergenza dipende solo da noi”.