6.5 C
Abruzzo
lunedì, Agosto 8, 2022
HomeNotizie TeramoCronaca TeramoCentro Il Grillo: tra contenziosi e scarso decoro. Ma chi deve intervenire?

Centro Il Grillo: tra contenziosi e scarso decoro. Ma chi deve intervenire?

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 1 Luglio 2022 @ 5:40

Villa Rosa. Cumuli di immondizia che continuano a crescere e nomadi che hanno scambiato il parcheggio come un accampamento.

 

Continuano ad arrivare segnalazioni e richieste di intervento per il decoro degli spazi esterni del centro commerciale Il Grillo a Villa Rosa di Martinsicuro. A prendere posizione sono Giulio Accorsi, uno dei cinque soci della società sotto curatela fallimentare, e Domenico Di Matteo, presidente del comitato civico Val Vibrata Monti della Laga che chiede al sindaco di Martinsicuro di intervenire. D’altro canto parte dell’immobile, dichiarato abusivo, infatti, è stato acquisito dal Comune.

La posizione dell’imprenditore. Le particolari vicende legate alla realizzazione del centro affari Il Grillo sono note ai più e sul tavolo ci sono ancora delle questioni giudiziarie pendenti. Sul piano penale la società che realizzò sul finire degli anni 10 il centro all’ingresso della 259 (ora finita nella procedura fallimentare) ha avuto le assoluzioni sul piano penale, mentre sul piano amministrativo la questione ha disegnato percorsi diversi. “Qui abbiamo speso oltre 40milioni di euro per realizzare la struttura e mi piange il cuore nel vedere come tutto sia così in abbandono. Il Comune prima ci ha rilasciato la concessione edilizia, poi l’ha ritirata e ha acquisito gli spazi ritenuti abusivi che non rientrano nella procedura fallimentare. Ora altro non possiamo fare che richiedere un maxi-risarcimento danni: una parte lo segue la curatela, l’altra i singoli soci”. Due le richieste di risarcimento: una dal 28milioni che ora è in capo alla curatela e l’altra da 40milioni dei soci del centro affari Il Grillo.

Rifiuti abbandonati e mancato decoro. Questa rappresenta l’altra faccia della medaglia di una situazione al limite del paradosso. A chi spetta pulire? Alla curatela fallimentare? Ma anche il Comune che ha acquisito parte degli spazi per via degli spazi condominiali (per i quali c’è un ordine di demolizione) ha le sue competenze. E un appello arriva da Domenico Di Matteo, presidente del comitato civico Val Vibrata Monti della Laga. ” Questo spazio commerciale”, sottolinea Di Matteo, ” doveva essere la porta di apertura della Val Vibrata, con turisti che transitano da queste parti e che frequentano le aree dedicate allo shopping. Ma ora tutto è penalizzato dal degrado e dalla viabilità. Faccio un appello al sindaco di Martinsicuro, Massimo Vagnoni, ad intervenire e fare in modo che tutta l’area sia pulita e sia assicurato il decoro. Ne va dell’immagine dell’intera zona che in questo modo risulta fortemente compromessa”.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'