Atri, attivazione sportelli di assistenza per la seconda fase della campagna di vaccinazione Covid-19

Riservata alle persone ultraottantenni e con disabilità e fragilità

Atri. In prossimità dell’inizio della seconda fase della campagna vaccinale contro il CoVid-19, con l’apertura da lunedì 18 gennaio 2021 della piattaforma regionale adibita ad acquisire le prenotazioni dei vaccini da parte dei soggetti ultraottantenni e delle persone con disabilità o fragilità, il Comune di Atri istituisce sportelli informativi e di assistenza per la registrazione della prenotazione rivolti alle categorie di persone suindicate che saranno le prossime destinatarie della vaccinazione.

Gli sportelli saranno operativi nelle giornate, orari e sedi di seguito indicati: martedì 19 gennaio dalle 10 alle 12 ad Atri nel Palazzo Comunale, a Casoli di Atri nell’ufficio comunale distaccato, a Santa Margherita, nell’ambulatorio medico; mercoledì 20 gennaio dalle 10 alle 12 ad Atri nel Palazzo comunale, a Casoli di Atri nell’ufficio comunale distaccato, a Treciminiere, nel circolo; giovedì 21 gennaio dalle 10 alle 12 ad Atri nel Palazzo comunale, a Casoli di Atri nell’ufficio comunale distaccato; a Fontanelle, nell’ufficio comunale distaccato; venerdì 22 gennaio dalle 10 alle 12 ad Atri nel Palazzo comunale, a Fontanelle, nell’ufficio comunale distaccato, a San Giacomo nell’ex scuola elementare. Da martedì 19 gennaio, inoltre, sarà attiva, sempre dalle 10 alle 12, anche una linea telefonica per assistenza e informazioni al numero 085.8791215.

“Mi appello a tutti – dichiara il Sindaco di Atri, Piergiorgio Ferretti – affinché ognuno faccia la sua parte per sensibilizzare, promuovere e attivarsi per consentire la partecipazione a questa seconda fase della campagna di vaccinazione nella quale dobbiamo sostenere, aiutare e soprattutto proteggere le persone anziane e più fragili. Questo sportello ha l’obiettivo di aiutare tutti i cittadini appartenenti alle categorie indicate a manifestare il loro interesse alla vaccinazione sulla piattaforma telematica regionale”.