Alba Adriatica piange Alex: il volontario sempre sorridente. La tragedia di via Ascolana FOTO

Alba Adriatica. “Un volontario, un consigliere, un amico. Alex ha servito la Croce Rossa in ogni modo. A lui il nostro grazie più profondo per gli anni di altruismo vissuti assieme”.

 

E’ il messaggio di cordoglio che il comitato regionale della Cri Abruzzo verga sulla propria pagina Facebook per ricordare Alex Cicalè, il volontario di 32 anni ad ottobre, morto oggi ad Alba Adriatica, dopo un tragico fuoristrada mentre in sella alla sua moto percorreva via Ascolana.

Una tragedia senza un perché al momento. Il giovane, conosciuto in città ma non solo per il suo grande impegno nel momento del volontariato, poco prima delle 13.30 stava percorrendo via Ascolana in direzione ovest quando per cause in corso di accertamento da parte della polizia stradale, ha percorso il controllo del mezzo a due ruote.

La moto è uscita di strada e dopo aver percorso un breve tratto su un terreno incolto ai margini della strada, è finita contro la recinzione esterna di una palazzina che costeggia la provinciale.

L’impatto è stato violento e il giovane, in pratica, è morto sul colpo. Inutili i soccorsi, seppur tempestivi, ma per il povero Alex non c’era più nulla da fare.

L’incidente non ha coinvolto altri mezzi in transito su via Ascolana e resta da stabilire le cause della tragica uscita di strada del giovane. Alex Cicalè, oltre all’impegno constante nel mondo del volontariato, gestiva un’attività di vendita e riparazione di biciclette in via dei Ludi, sempre ad Alba Adriatica.

Una vicenda che ha scioccato l’intera comunità, e in tanti hanno voluto ricordare, con parole toccanti sui social, il grande spirito di altruismo e dedizione che Alex metteva in ogni sua attività.

Strada pericolosa. I residenti di via Ascolana, subito dopo la tragedia, sono tornati a chiedere al sindaco e ai gestori della strada (la Provincia) di prevedere dissuasori di velocità e ridurre le insidie del tracciato viario. Così come è stato fatto, in passato, più ad est.

 

Il messaggio del sindaco. “Il Sindaco, il Consiglio comunale e la cittadinanza tutta, si uniscono al dolore della famiglia e degli amici volontari della Croce Rossa, per la scomparsa di Alex Cicalè, nostro concittadino. Grazie, caro Alex, per il tuo costante e generoso impegno al servizio della collettivita’. La bellezza di una testimonianza che non muore”.

I funerali di Alex Cicalè si terranno giovedì 9 luglio, alle ore 17, nella chiesa di Sant’Eufemia.