-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Teramo, il nuovo Vescovo è Lorenzo Leuzzi FOTO VIDEO

Ultimo Aggiornamento: sabato, 13 Gennaio 2018 @ 21:20

Come anticipato nelle scorse ore da Cityrumors, è Lorenzo Leuzzi il nuovo Vescovo della Diocesi di Teramo-Atri.

Lo ha annunciato questa mattina l’ormai ex Vescovo, Michele Seccia, che raggiungerà la prossima settimana la città di Lecce.

Entro la fine di gennaio, invece, la diocesi di Teramo-Atri conoscerà don Lorenzo, che ha fatto arrivare questa mattina un messaggio ai suoi nuovi fedeli, letto da Monsignor Seccia.

Nato a Trani, in provincia di Bari, il 25 settembre 1955, dopo gli studi liceali classici, come alunno dello Studio Teologico di Bari, ha conseguito il baccellierato in Teologia (1979), completando poi la formazione al sacerdozio al Pontificio Seminario Romano Maggiore.

Nel 1980 si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Bari e, nel 1983, si è specializzato in Medicina Legale e delle Assicurazioni presso la medesima università. Il nuovo Vescovo ha conseguito la licenza (1982) e il dottorato in Teologia Morale (1985) presso la Pontificia Università Gregoriana e la licenza in Diritto Canonico presso la Pontificia Università Lateranense (1983). È ordinato sacerdote per la diocesi di Roma il 2 giugno 1984 nella cattedrale di Trani dal cardinale Ugo Poletti. Direttore dell’Ufficio per la Pastorale Universitaria del vicariato di Roma dall’11 maggio 1998, il primo ottobre 2010 è nominato anche rettore della chiesa di San Gregorio Nazianzeno a Montecitorio e cappellano della Camera dei deputati.

Seccia, nel suo saluto alla provincia di Teramo, ha esortato a risolvere al più presto il problema delle tante chiese rese inagibili dal terremoto. “Grazie per la vostra disponibilità – ha detto rivolto ai presenti – grazie a tutti i fedeli ed alle autorità per essermi stati vicini e per avermi consentito di essere veramente chi sono”.

E’ arrivato poi anche il sindaco Maurizio Brucchi, con cui Seccia si è scambiato un abbraccio affettuoso ed una battuta: “Mica vuoi fare il Vescovo adesso?”, ha detto Seccia rivolto al primo cittadino. Con il nuovo Arcivescovo di Lecce, c’erano anche Don Aldino e Don Davide.

“BENVENUTO”. “A nome dei Vescovi dell’Abruzzo e del Molise, in quanto Presidente della Conferenza Episcopale Regionale, esprimo profonda gratitudine al Santo Padre Francesco per aver nominato il nuovo Vescovo di Teramo – Atri nella persona di Sua Eccellenza Mons.Lorenzo Leuzzi, finora Vescovo Ausiliare di Roma, che conosco personalmente da anni e stimo per le Suecompetenze e la Sua attività pastorale soprattutto in ambiente giovanile e universitario – dice Bruno Forte, presidente della Conferenza Episcopale Abruzzese-Molisana – Mentre ringrazio ancora Sua Eccellenza Mons. Michele Seccia per il servizio da Lui reso finora con fede, carità e saggezza pastorale quale Vescovo di Teramo-Atri, oltre che per il contributo sempre significativo da Lui dato alla Conferenza Episcopale Regionale, esprimo la certezza che il nuovo Pastore, ricco dell’esperienza e delle capacità che lo contraddistinguono, potrà fare molto bene per quella Chiesa, dalle profonde tradizioni religiose e dalla fede viva. Nell’assicurare la preghiera mia e dei Confratelli Vescovi, auguro ogni bene al caro Vescovo Lorenzo e gli do con gioia il benvenuto nella Conferenza dei Vescovi della Regione, contando sulla Sua collaborazione anche per il comune servizio alle diocesi di Abruzzo e Molise”.

L’UNITALSI. “Accogliamo con gioia la nomina di Mons. Lorenzo Leuzzi come nuovo Vescovo di Teramo, ringraziando allo stesso tempo Mons. Michele Seccia per quanto di bene fatto in tutti questi anni”. È quanto dichiara Alessandra Bascelli, presidente della sezione Abruzzese dell’U.N.I.T.A.L.S.I. (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali), anche a nome di Emilia Di Pietro, Marino Pagamonte e Dante Luciani, rispettivamente presidenti delle sottosezioni U.N.I.T.A.L.S.I. di Teramo, Atri e Giulianova. “Papa Francesco – prosegue Bascelli – ha affidato la Chiesa di Teramo in mani sicure, Mons. Leuzzi raccoglie una grandissima eredità e sicuramente proseguirà il lavoro in maniera importante, aiutando la nostra città, a partire soprattutto dai giovani, dal mondo della scuola e dell’università che sappiamo essere molto a cuore al nuovo Vescovo di Teramo. L’UNITALSI si mette fin da subito a completa disposizione per sostenere il nuovo Vescovo a portare avanti il suo incarico al servizio di tutta la comunità, in particolare le persone malate e disabili”.

D’ALFONSO. Un “caloroso benvenuto a monsignor Lorenzo Leuzzi, che il Santo Padre ha scelto quale nuovo Vescovo della diocesi di Teramo-Atri” è stato rivolto dal presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, al nuovo presule sottolineando che “ha da sempre un rapporto speciale con il mondo giovanile in generale e universitario in particolare: sono certo che questa sua peculiarità sarà preziosa per dare ai giovani una guida sicura in un momento storico nel quale è facile smarrire l’orientamento”. “Ringrazio il Vescovo uscente, monsignor Michele Seccia – conclude D’Alfonso – per l’opera pastorale svolta negli undici anni trascorsi a Teramo, e gli auguro di condurre con la saggezza che gli è propria il nuovo incarico a Lecce”.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate