-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Roseto, associazioni unite per il rilancio di Montepagano

Ultimo Aggiornamento: lunedì, 30 Ottobre 2017 @ 0:00

montepaganoMontepagano. Si è tenuto ieri l’altro un importante incontro tra i responsabili delle associazioni culturali che operano a Montepagano. L’iniziativa, voluta da Alfonso Montese, ha avuto un ottimo riscontro, in quanto erano presenti all’appuntamento una sessantina di persone, tra i quali gli assessori Achille Frezza, Sabatino Di Girolamo e il consigliere comunale Gianfranco Marini. Gli interventi hanno riguardato il tema principale: “Insieme nella diversità, il modo migliore per far rivivere l’Antico Borgo”. Molte sono state le considerazioni, ma tutti si sono trovati d’accordo che, dopo anni di declino, Montepagano ha bisogno di una rinascita che passi attraverso un segnale forte, che può essere costruito a partire da una caratteristica già riscontrabile, vale a dire l’esistenza sul territorio di numerose associazioni culturali, religiose, sportive, musicali ed altro ancora.
Tante le attività che potrebbero essere messe in cantiere, come, ad esempio, mostre di oggetti preziosi che hanno un valore religioso, l’attivazione di un bus-navetta nei mesi estivi, il ripristino degli antichi percorsi, la creazione di un blog e di un sito web, lo spostamento del mercatino dell’antiquariato da Roseto all’Antico Borgo.
Due attività, però, riguardano in modo particolare i rapporti con il Comune.
La prima iniziativa è quella di avviare una fattiva collaborazione con l’Amministrazione comunale di Roseto con l’elaborazione di un elenco di interventi da effettuare sul territorio, come il bilancio partecipato.
La seconda, coordinare tutte le associazioni del posto in modo da avere un’entità che abbia rappresentatività e titolo per dialogare con l’Amministrazione, in modo tale da programmare un calendario di interventi e avere un sostegno economico per le varie iniziative da organizzare durante l’anno.
“Questo primo passo ha bisogno di atti concreti”, ha avuto modo di sottolineare Alfonso Montese, “ma tutti gli intervenuti hanno dato disponibilità, affinché si possa iniziare ad operare per il bene del borgo medievale”.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,933FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate