giovedì, Settembre 29, 2022
HomeAperturaPescara, omicidio Albi: Cavallito torna a casa dopo 40 giorni in ospedale

Pescara, omicidio Albi: Cavallito torna a casa dopo 40 giorni in ospedale

Pescara. E’ uscito dall’ospedale Luca Cavallito, il 49enne scampato per miracolo all’agguato di un killer – tuttora senza volto né nome – che la sera del primo agosto lo rese in fin di vita e uccise l’architetto Walter Albi al Bar del Parco di via Ravasco.

Come riporta l’edizione abruzzese del Messaggero, l’ex calciatore, dopo un lungo e complicato periodo interventi chirurgici, cure e riabilitazione, è uscito dall’ospedale Civile di Pescara ed è tornato a casa.

Ora dovrà continuare la degenza a casa e subire ulteriori cure domiciliari, ma le sue condizioni sono state giudicate complessivamente incoraggianti, il che alimenta la speranza degli investigatori per ascoltarlo in via ufficiale – dopo alcuni tentativi fatti fin qui in via informale dalla squadra Mobile – e cercare di fare chiarezza su quello che rimane un omicidio efferato ancora senza movente né assassino.

La pista battuta è quella degli affari in essere tra Cavallito e Albi, a partire dai documenti fin qui sequestrati a entrambi e dall’ipotesi che per uno di questi i due potessero, quella sera, essere al bar in attesa di qualcuno ulteriormente coinvolto.

Ammesso e non concesso che, dopo le ferite a volto, addome, torace e arti, il coma farmacologico e oltre un mese di ospedale, Cavallito sia in grado e voglia collaborare.

 

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES