Pescara, Comune al lavoro per l’anno scolastico post-covid

Pescara. “Due settimane di sopralluoghi in tutti gli istituti scolastici comunali di Pescara per verificare le immediate esigenze, i problemi, ma anche le soluzioni per le varie realtà strutturali al fine di poter tornare ad accogliere, a partire dal 14 settembre, il rientro in classe dei bambini nel rispetto delle norme anti-Covid”.

Sono quelli che il presidente della Commissione Pubblica Istruzione ed Edilizia scolastica Fabrizio Rapposelli ha fissato con l’assessore all’Edilizia scolastica Gianni Santilli e con l’ingegner Polce, all’esito della seduta odierna

“Li eseguiremo sino al prossimo 3 luglio, quando torneremo in Commissione a riferire l’esito delle ispezioni”, spiega Rapposelli, “Nel frattempo per giovedì dovrebbero essere pubblicate le linee guida del Ministero della Pubblica istruzione sull’organizzazione logistica delle scuole, mentre ancora attendiamo dallo Stato l’erogazione di fondi specifici per gli interventi strutturali che molti plessi dovranno effettuare per riorganizzare le classi, anche con un diverso porzionamento delle aule in modo tale da assicurare la distanza indicata di 1,8 metri tra gli studenti e disporre di più spazi”.