Uno spettacolo straordinario si verificherà in cielo: alza gli occhi e preparati a viver un sogno

Preparatevi ad alzare gli occhi al cielo e rimanere incantati da ciò che accadrà tra pochi giorni. Siamo lontani dalla notte di San Lorenzo ma la magia sarà la stessa.

Gli amanti di astronomia saranno entusiasti di sapere che a breve si verificherà uno spettacolo celeste da ammirare nel silenzio della notte.

Cosa accadrà il 22 ottobre in cielo
Spettacolo in cielo il 22 ottobre – Abruzzo.cityrumors.it

Una pioggia di stelle cadenti illuminerà il cielo nel mese di ottobre. Assisteremo precisamente a cinque incantevoli piogge tra le quali ci saranno le Orionidi. Il massimo picco di attività avverrà tra pochissimi giorni e nel corso delle prossime settimane.

Soffermiamoci un attimo sulle Orionidi. Una meteora di questa pioggia va da un millimetro ad un centimetro di diametro. Sono minuscole ma generano una scia di luce visibile ad enormi distanze. Le stelle cadenti sono prodotte dal passaggio della cometa di Halley ma la pioggia si chiama Orionidi perché le stelle sembrano partire da un punto nella direzione della più famosa costellazione celeste, quella di Orione. E ogni sciame prende il nome della costellazione di presunta provenienza. Le lacrime di San Lorenzo sono le Perseidi e raggiungono il picco massimo di attività intorno al 10 agosto. Ad ottobre, invece, quali saranno le piogge che ci regaleranno uno spettacolo incredibile?

Pioggia di stelle cadenti ad ottobre: quando dovremo alzare gli occhi al cielo?

Vi proponiamo il calendario delle stelle cadenti del mese di ottobre 2023. Prendete appunti per non perdere l’occasione di assistere ad un magico spettacolo che viene dal cielo.

Il calendario delle stelle cadenti di ottobre
Il calendario delle stelle cadenti di ottobre (Abruzzocityrumors.it)

Quattro appuntamenti sono già passati con le Camelopardalidi il 6 ottobre, le Draconidi (uniche per l’imprevedibilità con cui si mostrano e per cadere specialmente nelle ore serali) il 9 ottobre, le Delta Aurigidi l’11 ottobre e le Tauridi Meridionali il 13 ottobre.

I prossimi appuntamenti da segnare sono:

  • Epsilon Geminidi il 18 ottobre, meteore che provengono dalla costellazione dei Gemelli e che si presentano come stelle cadenti rapide ma molto luminose,
  • Orionidi il 22 ottobre,
  • Leonis Minoris il 24 ottobre, dalla costellazione del Leone Minore. Non sono particolarmente evidenti ma non è raro che si mostrino per regalare attimi di romanticismo e fascino nei cieli.

L’effetto più spettacolare, dunque, ci sarà domenica 22 ottobre con velocissime luminose sfere di fuoco che illumineranno il cielo scuro della notte. Le Orionidi sono tra le piogge di meteoriti più affascinanti durante l’anno. Le stelle cadenti creano tracce di gas ionizzato che durano anche diversi secondi rendendo la magia ancora più speciale. Tutti con il naso all’insù, dunque, nella notte tra il 22 e il 23 ottobre.

Impostazioni privacy