-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

La Virtus San Vincenzo Valle Roveto espugna il Palazzetto di Bucchianico vincendo 4-1 sull’Asd Invicta 2005 Futsal

PUBBLICATO IN:
Ultimo Aggiornamento: domenica, 27 Ottobre 2019 @ 21:51

Bucchianico. L’A.S.D. Invicta Futsal 2005 perde in casa 4-1 contro la Virtus San Vincenzo Valle Roveto giocando un ottimo match, ma soccombendo al cospetto di avversari di ottimo livello che sono stati bravi e cinici a capitalizzare al meglio le occasioni migliori che hanno avuto al contrario dei ragazzi di Mister Zuccarini che hanno ancora una volta peccato in fase di realizzazione.

I migliori in campo sono stati i due portieri, Merra e Giuliano Tolli il che la dice tutta su una partita che per lunghi tratti è stata molto equilibrata e combattuta con le due squadre capaci di fronteggiarsi a viso aperto e senza remore. Alla fine ha vinto la Virtus San Vincenzo che conquista tre punti importanti lasciando ai padroni di casa solo l’onore delle armi.

CRONACA DEL MATCH: L’Invicta si schiera all’inizio con Merra, D’Onofrio Camillo, Giannini, Colalongo e Vitucci. La Virtus San Vincenzo risponde con Giuliano Tolli, Colone, Giovanni Tolli, Milanese e Pomponio. Passano pochi secondi e l’Invicta si porta subito in attacco con Camillo D’Onofrio che indirizza a rete, ma la sua conclusione si spegne a lato. Ancora lui al 4′ testa i riflessi di Giuliano Tolli che riesce a deviare il pallone sulla sua gran botta. Poco dopo è Vitucci a mettere a lato di un soffio. Un minuto dopo Giovanni Tolli si gira bene in area ma il suo tiro va fuori. All’8′ Vitucci se ne va sulla fascia e batte a rete, è pronto alla risposta Giuliano Tolli. Un minuto più tardi gli ospiti sfiorano il gol del vantaggio: Colone indirizza verso la porta, sulla traiettoria è lestissimo Milanese a toccare il pallone che però finisce sul palo, poi Merra allontana in angolo. Al 14′ Stefano Centofanti prova a sorprendere l’estremo difensore ospite, ma quest’ultimo riesce a deviare la sfera in angolo. Sul corner è Camillo D’Onofrio a far partire un fendente verso la rete, ma un difensore riesce a ribattere sulla linea a portiere battuto. Al quarto d’ora Merra si supera sull’insidioso diagonale di Milanese. Il duello si ripete un paio di minuti dopo ed è ancora Merra ad avere la meglio con un balzo prodigioso. Al 20′ una bella palla in profondità di Vitucci mette in movimento Camillo D’Onofrio che tira a lato di pochissimo. Ancora Invicta in attacco con Giannini che recupera il pallone a centrocampo e lancia Ottenga che però non riesce a deviare a rete. Sulla ripartenza la Virtus San Vincenzo va in vantaggio: Milanese appoggia per Pomponio che mette il pallone sotto l’incrocio con un tiro potente e preciso. L’Invicta reagisce e trova il pareggio con un gran tiro nel sette di Stefano Centofanti al 26′. Al 27′ Merra è miracoloso con un doppio intervento su Giovanni Tolli prima riesce a respingere la sua prima conclusione, poi devia il pallone sul palo sulla sua seconda e il pallone finisce in angolo. Nei due minuti di recupero succede di tutto. Stefano Centofanti prova il lob ravvicinato sull’uscita di Giuliano Tolli, il pallone finisce di pochi centimetri lontano dall’incrocio dei pali. Milanese segna il 2-1 per i suoi in mischia. Poco prima del fischio dell’arbitro è ancora Stefano Centofanti a recuperare palla e mettere a lato di un soffio.
Si va dunque al riposo con gli ospiti avanti per 2-1.

La ripresa si apre con un errore dei padroni di casa che favorisce Pomponio, Merra compie forse l’intervento più difficile della partita e mette in angolo. Al 2′ è di nuovo Merra a risolvere una situazione che si era fatta decisamente difficile opponendosi a Milanese.
Al 4′ la Virtus San Vincenzo fa tris grazie ad una prepotente iniziativa personale di Pomponio che mette il pallone sul palo lontano battendo imparabilmente Merra. Un minuto dopo Vitucci impegna severamente Giuliano Tolli con una gran botta dalla distanza. In due minuti la partita si infiamma quando Merra riesce a fare l‘ennesimo miracolo di giornata su Pomponio e Camillo D’Onofrio fa esaltare per ben due volte Giuliano Tolli. I portieri sono i grandi protagonisti di giornata e Merra è ancora sugli scudi con un doppio incredibile intervento su Colone. Al 21′ arriva il poker della Virtus San Vincenzo con una bella azione che vede Giovanni Tolli fuggire sulla fascia e mettere al centro un pallone che Di Girolamo deve solo appoggiare nella porta rimasta ormai vuota. Due minuti più tardi è Giovanni Tolli a divorarsi letteralmente la rete del possibile 5-1 da posizione centrale sparando alto. Al 25′ Vitucci pesca bene Bargoni che si gira a centro area, ma trova di nuovo l’opposizione di un insuperabile Giuliano Tolli. Nei minuti finali è il capitano Colalongo a salvare per ben due volte a porta vuota evitando ai suoi un passivo ancor più severo. C’è spazio per un’ultima occasione per l’Invicta con Bargoni che tocca al volo ma mette fuori. Finisce 4-1 per la Virtus San Vincenzo, un punteggio che penalizza oltremodo forse l’Invicta migliore visto in questo inizio di stagione. Ora testa alla prossima insidiosa trasferta contro il Futsal Celano.

Le impressioni post partita di mister Gabriele Zuccarini: “Sono molto soddisfatto della prestazione dei miei ragazzi perché forse è stata la migliore di questo inizio stagione. Nel primo tempo in particolare abbiamo fatto girare palla molto bene, costruito tantissimo e subito anche poco nonostante siamo andati al riposo in svantaggio. Pecchiamo però in fase offensiva: non riusciamo a concretizzare la gran mole di gioco che produciamo. I nostri avversari sono stati più cinici in questo e hanno portato a casa i tre punti. Nel secondo tempo i ragazzi hanno avuto un calo fisico che ha permesso alla Virtus di salire. Ho deciso ad un certo punto della partita di cambiare qualcosa e siamo così riusciti a creare diverse occasioni, senza però trovare il gol. Quando hanno segnato poi il 4-1 il match era ormai compromesso. I portieri sono stati grandi protagonisti: Matteo Merra non mi sorprende, ma anche il portiere avversario è stato bravo. Certamente se avessimo quel pizzico di malizia e cattiveria in più in fase d’attacco forse ora avremmo qualche punto in più in classifica, dobbiamo assolutamente migliorare in questo”.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate