6.5 C
Abruzzo
venerdì, Agosto 12, 2022
HomeSport AbruzzoAbruzzo calcio dilettantiEccellenza, Cerasi e Di Paolo spingono il Giulianova alla finale play-off

Eccellenza, Cerasi e Di Paolo spingono il Giulianova alla finale play-off

Ultimo Aggiornamento: domenica, 8 Maggio 2022 @ 22:18

Torrese – Giulianova 1-3

Torrese: Camaioni, Brattelli (25’st Antichi), Restaneo, Tini, Di Lallo (43’st Persiani), Mboup (8’pt Di Loreto), Mosca, Di Federico, Santirocco, Grauberg, Selmanaj (1’st Di Francesco). A disp. Abate, Di Simone, Cintioni, Mastrilli, Di Nicola. All. Cristofari

Giulianova: Di Giovannantonio, Barbarossa, Maffione (15’st La Barba), Giglio, Cappelli, Sciarretta, Cissè (38’st Di Giuseppe), Traini, Fr.Di Paolo (46’st Elia), Cerasi (30’st Buonavoglia), Persiani (15’st Barlafante). A disp. Pineto, Rinaldi, Fall. All. Cerasi

Arbitro: Ghazy di Schio (assistenti: Mongelli-Giancristofaro)

Reti: 5’pt Santirocco, 13’pt Fr. Di Paolo, 39’pt Cerasi, 24’st Fr. Di Paolo
Note. Spettatori 800 circa. Angoli: 4-5. Ammoniti: Di Lallo (T); Cissè, Persiani, Fall, Barlafante (G). Recuperi: 2’, 3’

Morro d’Oro. La partenza non è delle migliori: al primo affondo la Torrese trova il vantaggio. Ma il Giulianova non perde mai la bussola e risale la china e trova il successo voluto alla vigilia che vale il secondo posto in classifica e con esso la qualificazione alla finale play-off del 22 maggio. La Torrese, che lotta con grande dignità, esce con l’onore delle armi e si prepara alla semifinale play-off di domenica prossima a L’Aquila.

Sul neutro di Morro d’Oro, il Giulianova viene sostenuto dal popolo giallorosso arrivato in massa per un appuntamento che vale mezza stagione. L’inizio non è dei migliori: dopo appena 5’ la Torrese trova il gol. Piazzato di Tini, nel mucchio svetta Santirocco che spedisce in rete. Il Giulianova, colpito a freddo, non perde le sue certezze. E produce una reazione apprezzabile. Minuto 12’: Persiani, in area, viene toccato da Di Lallo. Il rigore appare netto.

Lo stesso undici giallorosso prova la trasformazione di potenza, ma centra in pieno la traversa. Passa appena un minuto e il Giulianova trova il pareggio. Il merito è tutto di Francesco Di Paolo, che si crea lo spazio in area e poi scarica un sinistro potente che si infila a mezz’altezza. Le motivazioni, e non potrebbe essere altrimenti, fanno la differenza e gli uomini di Cerasi continuano a spingere.

Al 20’ Barbarossa innesca direttamente Francesco Di Paolo, Camaioni è decisivo nella deviazione. Il Giulianova confeziona il sorpasso al 39’: Cerasi recupera palla dal limite, e poi con l’esterno destro mira il palo lungo. Gli ospiti, sull’onda lunga del vantaggio sfiorano ancora la segnatura. Prima con Sciarretta, il colpo di testa su azione d’angolo, al 44’ finisce fuori. E poco dopo, Francesco Di Paolo, sempre lui, si vede la strada sbarrata da Camaioni. In pieno recupero si rivede in avanti la Torrese, ma la conclusione di Grauberg viene murata. La ripresa nasce sotto altri presupposti, con i ritmi che scendono. La Torrese alza il baricentro, mentre il Giulianova preferisce attendere.

C’è lavoro per Di Giovannantonio, al 7’, che si allunga per disinnescare il tiro-cross di Restaneo. Poi, sul proseguo Santirocco non trova il bersaglio di poco. Il Giulianova sa essere anche cinico e al 24’ chiude i conti. Traversone di Giglio, la difesa di casa non è irreprensibile nella chiusura e per Francesco Di Paolo è un gioco da ragazz siglare il 3-1. La sfida è virtualmente in ghiaccio, anche se la Torrese ci prova. Di Giovannantonio, al 28’ si oppone al tentativo ravvicinato di Antichi. Poi i locali fruiscono di un rigore che Santirocco si guadagna, ma pi calcia fuori. La sfida va avanti senza grandi sussulti, ci prova ancora Antichi al 35’, ma il sinistro in corsa è alto.

Non succede più nulla: il Giulianova chiude la stagione regolare con una classifica da stropicciarsi gli occhi, mentre la Torrese, capace regalarsi un campionato da protagonista, vuole ancora stupire.

 

 

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'