Covid19, fase due: la nuova ordinanza della Regione per allinearsi alle linee guida del Governo VIDEO

Nel corso della conferenza stampa odierna, il Presidente Marco Marsilio ha annunciato di aver adottato una nuova ordinanza per allineare i protocolli regionali alle linee guida emanate dal Governo il 17 maggio scorso e condivise con le Regioni nell’ultima riunione con il Presidente del Consiglio dei Ministri.

 

“Abbiamo aderito al principio di leale collaborazione istituzionale e quindi abbiamo concordato, insieme con tutte le Regioni e il Governo, di armonizzare le misure finora adottate – ha esordito il presidente Marco Marsilio – Abbiamo chiesto a Province e Comuni di fornirci osservazioni, alcune le abbiamo ricevute e accolte, come l’organizzazione dei mercati all’aperto e la gestione delle spiagge libere. Tra le altre misure, ad esempio, abbiamo tolto le autocertificazioni per gli artigiani, che non sono previste nel nuovo protocollo nazionale, o nell’ambito dei rifuggi montani abbiamo consentito anche la ristorazione.

 

Per i trasporti abbiamo scelto di mantenere una linea di cautela: il trasporto pubblico – ha osservato Marsilio – è una attività ancora pericolosa. Dal primo giugno prossimo, tuttavia, andremo a ripristinare i servizi del Tpl: raggiungeremo il 70% per gli autobus e l’80% per i treni. Per gli stabilimenti balneari, infine, è ancora aperto un confronto. Abbiamo acquisito anche il parere del comitato tecnico-scientifico per rafforzare l’ordinanza. Qualora la curva epidemiologica dovesse peggiorare – conclude Marsilio – siamo pronti ad applicare le restrizioni per contrastare la diffusione del virus”.