Roseto, l’agricoltura sostenibile per il rilancio economico della Riserva Borsacchio

Roseto. Un evento che ha unito i giovani studenti e gli operatori locali per creare un confronto sullo sviluppo della Riserva Borsacchio ed avviare un processo economicamente sviluppato ed eco compatibile.

 

“Dopo anni in cui nessuno ha interpellato gli agricoltori ed allevatori locali nelle scelte della Riserva Borsacchio oggi , le Guide Del Borsacchio, pongono loro ed i giovani al centro delle strategie di sviluppo della nostra città”, commenta Marco Borgatti, presidente delle Guide del Borsacchio.

All’evento presenti ospiti di caratura nazionale: il Colonnello Gualberto Mancini, Comandante dei Carabinieri Forestale, recentemente insignito dell’ordine al merito dal Presidente Mattarella, ha dato il suo contributo pratico ed ha ricostruito le peculiarità della nostra Regione Abruzzo e della Riserva Borsacchio con focus sull’impronta ecologica. Di seguito il contributo del Presidente dell’Ordine dei Periti Agrari Giovanni De Luca che ha fatto il punto su come la gestione di una Riserva debba essere affidata alla professionalità ed a perone che hanno competenze.

L’incontro poi è proseguito con Massimo Lamolinara, esperto di economia rurale, con la divulgazione dei primi dati sullo studio socio economico che i volontari delle Guide Del Borsacchio stanno portando avanti per ascoltare le esigenze locali e fornire dati generali a favore della collettività.

“Incontro che- aggiunge il presidente delle Guide del Borsacchio – poi si è spostato sulle linee di finanziamento che possono essere usate in agricoltura e nel turismo all’interno della Riserva Borsacchio grazie agli strumenti messi a disposizione dal GAL TerreVerdi e presentati agli agricoltori ed allevatori presenti. La riserva può essere un ottimo richiamo per attrarre fondi e sviluppare economie sostenibili. Un’opportunità che le guide offrono a chi , con coraggio, continua ad investire nell’agricoltura a Roseto”.

L’incontro poi è passato con Remo Angelini e Giovanni Narciso sulle nuove tecniche di coltivazione e di come l’agricoltura sia un baluardo per combattere i cambiamenti climatici.

“E’ stata in sintesi una giornata in cui ci si è confrontati con giovani ed operatori sul futuro della Riserva con ospiti importanti che hanno fornito spunti per il futuro. Un altro passo è stato fatto per il futuro della Riserva Borsacchio ed all’evento hanno partecipato il Sindaco di Roseto Sabatino Di Girolamo ed il Consigliere Simone Aloisi che hanno ringraziato le Guide Del Borsacchio per l’enorme lavoro che da anni compiono per difendere e promuovere la Riserva”, conclude Borgatti.