Pineto, tutte le informazioni sul servizio di guardia medica turistica

Pineto. Anche per questa estate, in particolare nel periodo di maggior afflusso turistico, ovvero dal primo luglio al 31 agosto 2020, la Asl di Teramo ha istituito a Pineto il servizio di guardia medica turistica.

Il servizio è attivo dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19 tutti i giorni, compresi i festivi, nella sede del Pros Onlus in Piazza Marconi. Tale servizio si aggiunge alle attività assistenziali già esistenti sul territorio al fine di garantire maggiore capillarità e copertura per gli utenti. Il numero da contattare per richiedere una visita è 085.9493659. Durante le ore notturne (dalle 20 alle 8) di tutti i giorni, per le prestazioni di urgenza, gli utenti potranno rivolgersi al numero unico di continuità assistenziale 0861.440620. La ricetta semplice costa 5 euro, la visita ambulatoriale 15 euro e la visita domiciliare 25 euro.

“Desidero ringraziare la Asl di Teramo – dichiara il Sindaco di Pineto, Robert Verrocchio – per aver accolto la nostra richiesta e per aver garantito questo servizio importante anche quest’anno. Quella che stiamo vivendo è senza dubbio una estate particolare e delicata caratterizzata dall’emergenza epidemiologica da Covid-19. L’assistenza sanitaria garantita dalla guardia medica turistica è importantissima, rappresenta un presidio fondamentale che va a rafforzare i servizi già esistenti. Un ringraziamento va anche al Pros Onlus per aver messo a disposizione la sede”.

“La riattivazione del servizio di guardia medica turistica nel nostro comune anche quest’anno – aggiunge l’Assessore alla Sanità del Comune di Pineto, Vincenzo Fiorà – risponde a una reale esigenza del territorio poiché i mesi di luglio e agosto fanno registrare sempre numeri importanti dal punto di vista delle presenze turistiche e poter godere di questo servizio è assolutamente importante. Quest’anno, tenendo conto dell’emergenza da Covid-19, sono stati ampliati gli orari e i giorni del servizio, ora garantito quotidianamente, e per questo anche io ringrazio sentitamente la Asl di Teramo”.