-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pescara, piazze ‘regalate’ ai parcheggi anche nel bilancio 2012

Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 5:26

piazzapimomaggiosiepePescara. Torna in auge la polemica sul “regalo” di piazza Primo Maggio e del piazzale della Madonnina a Pescara Parcheggi, società in house che gestisce la sosta a pagamento, giudicata sull’orlo del fallimento. Il riproposto tentativo di salvataggio da parte del Comune, passante per la cessione gratuita, è stato scovato dal Pd nelle bozze del Bilancio di previsione.

Società in perdita Pescara Parcheggi, compartecipata del Comune per la gestione della sosta tariffata. A novembre scorso l’opposizione bacchettò la Giunta Mascia per aver cercato di salvarne i conti cedendo gratuitamente in favore della società guidata da Roberto Core due terreni comunali ottimi per la coltivazione delle strisce blu e parcheggi sotterranei: piazza Primo Maggio e il piazzale antistante la Madonnina del porto. La polemica della prima ora aveva fatto scemare la cessione, che ora pare riproporsi: “In questi giorni abbiamo avuto modo di esaminare, anche se in via assolutamente preliminare, la bozza del Bilancio di previsione 2012, già approvato dalla Giunta Comunale ed in attesa di essere esaminato dal Consiglio”, riferiscono i consiglieri Pd Del Vecchio, Fusilli e D’Angelo, “Dalla lettura del Bilancio si evince che questa idea non e’ stata affatto abbandonato; ancora una volta, infatti nella parte delle entrate preventivate, rispunta ancora una volta la voce ‘Conferimento di beni patrimoniali alla società di gestione dei parcheggi pubblici per euro 2.156.000,00, a copertura della corrispondente voce delle uscite, con la stessa denominazione e con lo stesso importo”.

“E’inaccettabile pensare di salvare una Società in house regalandogli beni di tutti i cittadini”, criticano i democratici, “Il Partito democratico, nelle sedi dovute, farà tutto quanto in suo potere affinché questo progetto scellerato non si realizzi”

Foschi: nessuna cessione. Parcheggi e riqualificazione della piazza. “Ancora una volta il Pd usa la suggestione della parola per mistificare la realtà”, replica il capogruppo Pd Armando Foschi, “il Comune di Pescara non può e non vuole regalare alla società Pescara Parcheggi alcun terreno comunale. Non potremmo mai farlo non esistendo neanche i presupposti giuridici”. “L’amministrazione comunale”, spiega Foschi, “ha piuttosto proposto il conferimento in conto aumento di capitale alla società Pescara Parcheggi di una sola area, ovvero piazza Primo Maggio, e non della Madonnina, come erroneamente riportato dal Pd. Alla società andremmo a conferire la superficie trapezoidale dell’attuale parcheggio a raso sino ad arrivare alla chiesa sul mare, escludendo l’asse stradale e l’area della Nave di Cascella, con l’obiettivo chiaro di realizzare il progetto dei parcheggi interrati che fa parte del programma di governo e con l’impegno di Pescara parcheggi a investire per la riqualificazione della piazza in superficie con una spesa di almeno 3milioni di euro, fermo restando che l’area in superficie resterà a uso pubblico”.

Daniele Galli


-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate