-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pescara, Coronavirus: in via Milano la spesa sospesa per indigenti e senzattetto

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 3 Aprile 2020 @ 17:42

Pescara. Anche la Conad di via Milano, a Pescara, tende la mano alle persone che si trovano in grosse difficoltà economiche a causa dell’emergenza Coronavirus.

Da domani a lunedì 13 aprile, nel supermercato sarà organizzata una colletta alimentare in collaborazione con il servizio “Senza fissa dimora ” dell’Associazione Comunità “Papa Giovanni XXIII”. I clienti potranno acquistare alimentari e beni di prima necessità e lasciarli in un “Carrello sospeso” che sarà a disposizione dei volontari della onlus. Il quantitativo raccolto verrà distribuito alle persone indigenti e ai senza dimora del territorio di Pescara.

“Rinnoviamo la collaborazione con l’Associazione Papa Giovanni XXIII che ospitiamo periodicamente nel supermercato per iniziative di solidarietà – spiega Fabrizio Costantini, direttore della Conad – Il nostro personale è al lavoro tutti i giorni per garantire l’approvvigionamento alimentare, ma siamo consapevoli della situazione di estremo bisogno che stanno affrontando moltissime persone. Spero che la nostra clientela risponderà anche questa volta con la consueta generosità che l’ha contraddistinta in altre occasioni. A quanto raccoglieranno i volontari fino al 13 aprile si aggiungerà un carrello di generi alimentari donato dal supermercato. Ci contattano anche molti anziani soli che hanno bisogno di fare la spesa e non possono uscire. La prepariamo su loro indicazione e poi provvediamo a farla consegnare dalla Protezione Civile”.

“Monitoriamo giorno per giorno il territorio raccogliendo le richieste di aiuto di indigenti e senza dimora – aggiunge Luca Fortunato dell’associazione Papa Giovanni XXIII – Sono persone che già versavano in difficili situazioni economiche e che ora, a causa dell’emergenza Coronavirus, sono in condizioni di estremo bisogno. Il nostro Paese sta affrontando un momento drammatico e non dobbiamo dimenticare i più fragili. Per aiutarli basterà un piccolo gesto: comprare qualche prodotto in più rispetto alla spesa programmata e lasciarlo nel ‘Carrello sospeso’ che sarà posizionato all’uscita del supermercato. Ogni sera i nostri volontari ritireranno quanto donato e distribuiranno i beni alimentari a persone bisognose e senza dimora”.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,934FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate