Tac al San Pio di Vasto, Pd: ‘Gravissima l’assenza del centrodestra in Commissione Vigilanza’

Chieti. “A tre mesi dalle elezioni del 10 febbraio scorso, dalla maggioranza regionale di centrodestra assistiamo ancora a spot elettorali. L’assenza degli esponenti di maggioranza in Commissione Vigilanza sulla nuova Tac di Vasto è gravissima”.

 Si legge così in una nota della Segreteria del Partito Democratico di Chieti, che prosegue: “Dov’erano gli esponenti locali e tutto il centrodestra? Dov’è ora il Comitato Civico a difesa del San Pio? Sparito dopo le elezioni regionali, oggi è ancor più chiara la sua nascita: denigrare il lavoro dell’allora assessore Silvio Paolucci le cui responsabilità politiche sulla mancata attivazione della nuova Tac – e non solo – sono state smentite dalla Asl in Commissione.

 Se la consigliera Bocchino avesse partecipato alla stessa, avrebbe fatto cosa buona e dovuta. Ma non solo è mancata, ma non ha neanche raccontato ai cittadini la verità. Tipico comportamento della Lega e del centrodestra.

 È bene che i cittadini sappiano che le procedure per i lavori funzionali di attivazione della Tac, attualmente in corso, potevano essere definite solo a seguito dell’iter procedurale previsto dalla norma: finanziamento, bando, aggiudicazione e solo infine i cosiddetti lavori funzionali sulla base delle caratteristiche dello strumento acquistato.

 Iter procedurale ribadito dalla Asl in Commissione. È bene dunque che i neo-consiglieri regionali di centrodestra si informino bene prima di parlare di responsabilità politiche altrui. Qui le uniche responsabilità – gravissime – sono le loro che si permettono il lusso di disertare una Commissione importante per Vasto e per il Vastese e si permettono anche di “s-parlare”.

 Fare Politica è cosa seria. E soprattutto comporta rettitudine e verità. Sul Piano di assunzione del 2019 finanziato con la delibera 913 del 2018 e approvata dalla Giunta D’Alfonso, il centrosinistra sa bene che ci sono procedure amministrative da completare. Se il centrodestra fosse stato all’opposizione oggi avrebbe già fatto manifesti, slogan e comunicati a destra e a manca col solo fine di per denigrare costantemente e continuamente l’operato altrui.

 Ribadiamo che fare Politica è cosa seria. E soprattutto comporta rettitudine e verità. Per ora agli esponenti di centrodestra suggeriamo la loro presenza in Commissione per il solo bene di Vasto, del Vastese e di tutto l’Abruzzo. Nel frattempo attendiamo speranzosi di vedere a stretto giro più assunzioni, più sanità, più pronto soccorso, più ambulanze, più risorse tanto sbandierate sui palchi in campagna elettorale.

 Il piano di assunzioni c’è grazie al centrosinistra e al buon lavoro dell’ex assessore regionale alla Sanità Silvio Paolucci. Ora tocca però al centrodestra far diventare realtà quanto sbandierato”.