- EVO -

Francavilla, al via i lavori della Commissione Speciale per i problemi di inquinamento delle acque marine

- SIDEBAR 1 -
Ultimo Aggiornamento: lunedì, 30 Ottobre 2017 @ 0:22

stefano di renzoFrancavilla al Mare. La Commissione consiliare speciale di Francavilla al Mare istituita con delibera n 80 del 2013, dopo aver approvato un regolamento interno, inizia i suoi lavori con il primo tavolo di concertazione allargato agli enti ed alle associazioni che possono avere un ruolo ed un interesse alla risoluzione delle problematiche affrontate.

- EVO -

“In particolare – sottolinea il capogruppo dei Democratici per Francavilla, Stefano Di Renzo – abbiamo riscontrato un grande disponibilità a collaborare da parte dell’amministratore unico  dell’Aca Vincenzo Di Baldassarre il quale ha assicurato la sua partecipazione all’incontro e la piena collaborazione dell’azienda alle attività di indagine e di proposizione che la Commissione porterà avanti in maniera condivisa. Stessa disponibilità offerta dal mondo imprenditoriale come quello degli albergatori e dei commercianti. Parteciperanno anche le associazioni ambientaliste come Italia nostra, Legambiente, Forum dell’acqua e Buendia”.

“Riteniamo – aggiunge Di Renzo – che sia doveroso quanto produttivo creare un gruppo di lavoro che veda al suo interno le varie anime che gravitano attorno al mare, quale risorsa turistica – ricettiva e culturale. Attraverso il dialogo  ed il confronto sono certo che la Commissione riuscirà ad individuare con esattezza le problematiche e  farà in modo di convogliare gli sforzi di tutti in un’unica direzione. Francavilla deve risolvere il problema dell’inquinamento del mare di alcuni tratti, soprattutto in zone come di Fosso S. Lorenzo e le foci dei fiumi Alento e Foro da sempre maglie nere per la città. Le azioni da intraprendere andranno nella direzione di capire le cause dell’inquinamento dei fossi, di come potenziare i depuratori esistenti e di come attivare il terzo depuratore di Valleanzuca, iniziato e mai completato e , infine, di come migliorare il funzionamento delle pompe di sollevamento, gli ultimi aspetti soprattutto tramite i finanziamenti dei fondi regionali e comunitari. Gli inviti sono stati spediti  e l’incontro si terrà il prossimo 28 aprile 2014 alle ore 11.30 presso la sala consigliare del Comune di Francavilla al mare. Ci impegneremo tutti al massimo per conseguire, anche prima dei 18 mesi previsti dal regolamento per ultimare i lavori, i risultati che la città aspetta da anni”.

ALTRE NEWS --
- SIDEBAR 2 -

Latest articles

- SIDEBAR 3 -
Error decoding the Instagram API json

Notizie Correlate