Cologna, operatori balneari in ginocchio. La mareggiata rende vano ogni sforzo NOSTRO SERVIZIO

Cologna, la mareggiata mette in ginocchio gli operatori balneari

L'ultima mareggiata ha messo in ginocchio gli operatori balneari di Cologna. Dopo aver sistemato ombrelloni e sdraio, in meno di 24 ore hanno dovuto smantellare quasi tutto per via del maltempo.

Posted by Abruzzo Cityrumors.it on Saturday, June 6, 2020

Tanta fatica per risistemare ombrelloni e sdraio in vista di una stagione estiva che comunque già parte con l’handicap per l’emergenza sanitaria scatenata dal Covid19 che gli operatori turistici di Cologna Spiaggia hanno dovuto fare i conti con la prima mareggiata di giugno, peraltro inattesa.

Dopo neppure 24 ore dall’ultimazione degli interventi per la posa delle attrezzature, hanno dovuto smantellare quasi tutto perché l’onda lunga ha raggiunto il muretto del lungomare. Problemi per i camping Stella Maris e Nino, per gli agricamping Garden Beach e Alba Chiara dove la concessione è ridotta ai minimi termini.

Nei giorni scorsi erano stati eseguiti gli interventi di ricolmatura nei punti in cui le mareggiate invernali avevano scavato e spazzato via ampie porzioni di arenile. Un lavoro reso quasi del tutto inutile perché nelle ultime 24 ore la forza erosiva delle correnti ha riproposto il problema che interessa questo tratto di spiaggia colognese.

A proposito di Pineto, nella zona di Villa Ardente l’ultima mareggiata è tornata a lambire la pineta Catucci. La barriera sistemata a terra ha evitato il peggio. Ma il ripascimento eseguito ultimamente dinanzi agli stabilimenti balneari è stato spazzato via.