-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Unibasket Forza 4: al Palazzetto dello Sport cade L’Aquila

PUBBLICATO IN:
Ultimo Aggiornamento: martedì, 16 Novembre 2021 @ 11:35

Unibasket Lanciano 69 Nuovo Basket Aquilano 62

Lanciano. Vince il Lanciano nell’anticipo del quinto turno di andata del Campionato di Serie C Gold Nazionale 2021-2022 e lo fa ai danni di un Nuovo Basket Aquilano mai domo e che ha fatto letteralmente sudare le proverbiali “sette camicie” alla giovane banda di coach Fabio Di Tommaso. Al Palazzetto dello Sport finisce con un tiratissimo 69 a 62 che premia la grinta e la caparbietà dei Frentani bravi a non scomporsi dopo il terrificante 0-12 di inizio gara e che mattone dopo mattone, sono prima rientrati in partita e poi girato in proprio favore e con grande maturità l’inerzia della gara. La banda rossonera festeggia così il quarto successo in cinque gare ed in attesa delle partite domenicali, anche il momentaneo secondo posto solitario della classifica, alle spalle della fortissima Amatori, imbattuta capolista del girone abruzzese-molisano che proprio domenica prossima ospiterà il Lanciano in una gara da far tremare i polsi e che siamo certi non ha bisogno né di presentazioni né di motivazioni extra per capitan Munjic e compagni.

Questa la cronaca della partita:
Coach Fabio Di Tommaso schiera l’Unibasket con il quintetto base composto da Balilli, Maralossou Dabangdata, Comollo, Lakic e Munjic mentre il trainer ospite Stirpe sceglie Oriente, Caldarelli, Schiavoni, Checchi e Klevinskas. La prima metà della prima frazione è un monologo aquilano con i rossoneri che “immobilizzati” restano a guardare gli ospiti che grazie ai canestri di Oriente, Klevinskas e Caldarelli sferzano la difesa frentana: sullo 0 – 9 coach Di Tommaso ricorre subito al time-out per fare ordine nella testa dei suoi ragazzi. Al ritorno una tripla di Checchi spinge gli ospiti fino all’inaspettato + 12 ma fortunatamente il Lanciano dà segni di risveglio rifilando prontamente un contro break di 9 punti, corroborato soprattutto dai fondamentali canestri di capitan Munjic. L’Aquila risponde con Checchi ma il neo entrato Muffa tira subito dal cilindro una delle sue triple e sul 12-14 è coach Stirpe a dover fermare il gioco nel tentativo di rallentare la rimonta dei padroni di casa. Sul nuovo possesso Comollo dall’arco fallisce il possibile sorpasso lancianese con l’Aquila che invece trova precisione e punti sull’asse Belmaggio – Alessandri: il primo quarto si chiude con l’Aquila avanti 20 a 13.

In apertura di secondo quarto Kadjividi fa solo 1/2 dalla lunetta mentre Nardecchia è mortifero da lontano segnando la tripla del 14 – 23. Altro momento difficile per l’Unibasket che però grazie ai punti di Lakic e Maralossou Dabangdata riesce a tenersi a soli tre lunghezze di distacco (25-28) Checchi riporta a cinque i punti di differenza tra le compagini, ma il Lanciano grazie ad un solidissimo Munjic che sotto le plance fa sempre valere la sua stazza, trova il momentaneo equilibrio, con i tabelloni del Palazzetto che segnano 30 pari. Risultato che però dura pochissimo: Schiavone e Checchi rimandano il club del capoluogo regionale sul + 4 ma i Frentani grazie alla bomba di Comollo ed al solito grande Munjic trovano il primo vantaggio della contesa (35-34) ad un minuto e mezzo dalla pausa lunga: nonostante il canestro di Belmaggio il Lanciano conserva il minino distacco di vantaggio grazie ai liberi finali del suo play Balilli (37-36).

Il terzo quarto si apre con vari errori da entrambi i lati: Lakic e Comollo trovano la via del canestro ma il mini break rossonero viene subito chiuso da Klevinskas e Caldarelli (42-42). I ragazzi di Di Tommaso riallungano grazie a Balilli e Munjic, ma sul 45-42 gli ospiti tutt’altro che domi, trovano nuovamente la via del ferro, tornando avanti grazie a Belmaggio ed alla tripla di Schiavone (45-47). Il finale di penultima frazione è però tutto lancianese e l’Unibasket grazie al gran momento di Balilli, splendidamente spalleggiato da Munjic, riesce a tornare avanti (51-50)

Una bomba di Comollo apre l’ultimo quarto ma il Nuovo Basket Aquilano è ancora fermamente in partita e grazie al duo Checchi-Klevinskas torna avanti sul 54-55. Un fallo antisportivo comminato a Lakic manda in lunetta Checchi che fa 2/2 (54-57). Sul – 3 si accende l’estro di Flavio Comollo che da solo permette ai suoi di rimettere la testa avanti (58-57). L’Unibasket allunga ancora grazie ad una tripla dell”agente zero” Muffa ed una successiva palla recuperata in difesa, poi ben lavorata da Balilli permette a Kadjividi di attaccare comodamente il ferro. Sul 63-57 la sorte sembra sorridere ai rossoneri che però vengono riportati sull’”attenti” dalla tripla di Schiavoni. Sul 63-60 il finale apparirebbe incerto ma i rossoneri sono determinati a fare propri i due punti e grazie agli ultimi punti di Kadjividi e Balilli mandano definitivamente in archivio la contesa sul 69-62.

Unibasket Lanciano 69 Nuovo Basket Aquilano 62
Unibasket Lanciano 69
Muffa 6, Kadjividi 5, Balilli 11, Cesarino 0, Bernabeo 0, Cissè 0, Hasanbegovic 0, Maralossou Dabangdata 4, Munjic 18, Lakic 12, Comollo 13, Kamate’ 0
All. F. Di Tommaso, Ass. A. Iarlori e A. De Florio.
Nuovo Basket Aquilano 62
Aristotile 0, Oriente 3, Nardecchia 0, Nardecchia 6, Alessandri 2, Caldarelli 4, Antonini 0, Tuccella 0, Schiavoni 11, Checchi 24, Klevinskas 4, Belmaggio 8.
All. S. Stirpe.
Parziali: 13-20, 24-16, 14-14, 18-12.
Progressivi: 13-20, 37-36, 51-50, 69-62.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate