giovedì, Settembre 29, 2022
HomeSport AbruzzoTorna a Teramo il basket internazionale: madrina sarà Gaia Sabbatini

Torna a Teramo il basket internazionale: madrina sarà Gaia Sabbatini

Sono state presentate presso l’Hotel Sporting di Teramo, tutte le iniziative e gli eventi previsti a supporto del “Trofeo d’Abruzzo”, il torneo internazionale di pallacanestro in programma i prossimi 24-25 settembre al PalaScapriano con la presenza di club gloriosi della palla a spicchi europea, quali Bayern Monaco, Aek Atene, Victoria Libertas Pesaro e Scaligera Basket Verona.

Ha preso inizialmente la parola il Presidente della Fondazione, Agostino Ballone, che ha subito illustrato la grande novità di giornata: “Abbiamo il piacere e l’onore di avere una madrina d’eccezione, una straordinaria atleta teramana quale Gaia Sabbatini che non ha certo bisogno di presentazioni, avendone sempre apprezzati risultati e impegno. Come Fondazione, proseguiamo sulla scia dell’organizzazione di eventi di qualità, con società sportive europee blasonate che ci faranno riassaporare il grande basket”.

“Sono onorata ed emozionata – le dichiarazioni di Gaia Sabbatini – mi fa davvero piacere essere la madrina di un importante e prestigioso torneo dopo una stagione sportiva molto intensa, soprattutto perché si svolgerà nella mia città e perchè, attraverso lo sport, permetterà di ricordare una persona cara come Bruno Ballone”.

Dopo il saluto del Presidente della Fondazione, Carlo Antonetti, membro del Comitato Scientifico e organizzatore del Torneo, ha illustrato i numerosi eventi collaterali della manifestazione: “Ci avviciniamo ad una vetrina internazionale che coinvolge Teramo, lo sport, i giovani e l’Abruzzo. Un ringraziamento speciale lo rivolgo ai tanti partner, istituzionali e privati, che hanno consentito lo svolgimento di attività di grande rilevanza sociale in un periodo complesso: il primo obiettivo è onorare al meglio la memoria di Bruno, il secondo quello di coinvolgere il più possibile i giovani per far vivere loro uno straordinario evento live su due canali, operando sull’aspetto sportivo, con il coinvolgimento, di concerto con la Fip, di tutti i settori giovanili regionali, quindi sull’aspetto scolastico e accademico, grazie al progetto “Allenarsi per il Futuro”, in sinergia con gli istituti scolastici cittadini di secondo grado e con la Facoltà di Scienze della Comunicazione”.

Dopo gli interventi istituzionali di Gianguido D’Alberto, sindaco del Comune di Teramo, Pietro Quaresimale, assessore alle politiche sociali della Regione Abruzzo, Diego Di Bonaventura, presidente della Provincia di Teramo, Christian Corsi, preside della Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università degli Studi di Teramo, Maurizio Di Giosia, direttore generale dell’Asl di Teramo e Francesco Di Girolamo, presidente regionale della F.I.P., la chiusura dell’incontro è stata affidata ad Antonella Ballone, Vice-Presidente della Fondazione: “Ho percepito grande energia da tutte le testimonianze di giornata, ne sono onorata e l’auspicio è quello di poter far ripartire tutto il territorio, anche grazie a partner istituzionali che vogliamo ringraziare, come la Regione Abruzzo, la Provincia ed il Comune di Teramo. Gaia costituisce un esempio per i più giovani, l’emblema di come si possano raggiungere grandi traguardi con dedizione e sacrificio, gli stessi ingredienti che serviranno al nostro Abruzzo per dare nuovo slancio”.

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES