Tifosi del Pescara assaliti a Lecce, Sebastiani: “Condanna senza termini”

Ultimo Aggiornamento: martedì, 2 Aprile 2019 @ 20:50

Pescara. L’assalto ai tifosi del Pescara diretto allo stadio di Lecce non lascia indifferente Daniele Sebastiani, che chiede spiegazioni su quanto accaduto alla Questura di Lecce.

Il numero uno del club biancazzurro, che non aveva seguito la squadra in terra pugliese per impegni di lavoro, e la società tutta, attraverso una nota diffusa sul sito ufficiale del Pescara, ribadiscono che “tali atti non dovrebbero assolutamente verificarsi soprattutto per una partita di calcio, condannandoli senza mezzi termini, e ribadendo vicinanza ai sostenitori biancazzurri rimasti coinvolti negli incidenti”.

Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, ad una ventina di chilometri dal capoluogo pugliese, la colonna dei mezzi dei supporters abruzzesi è stata bloccata da alcuni ultras leccesi, con dei tafferugli che hanno poi provocato il fermento in modo non grave di due pescaresi di 37 e 32 anni, già dimessi dall’ospedale con una prognosi di dieci giorni,