6.5 C
Abruzzo
martedì, Maggio 24, 2022
HomeSport AbruzzoSerie D, il Notaresco travolge l'Alto Casertano (4-0)

Serie D, il Notaresco travolge l’Alto Casertano (4-0)

Ultimo Aggiornamento: lunedì, 24 Gennaio 2022 @ 9:09

Inizia con il piede giusto il nuovo anno per il Notaresco che impiega un po’ per ingranare ma poi dilaga 4-0 contro l’Aurora Alto Casertano.

È un primo tempo che il Notaresco conduce nel possesso e nelle intenzioni, senza però riuscire a tradurre la manovra in maniera direttamente proporzionale alle occasioni. Al 2’ Esposito ci prova subito con un diagonale su cui Kuzmanovic si allunga a bloccare. L’episodio a favore dei padroni di casa arriva però dopo qualche minuto: Pesce si inserisce in area e viene atterrato da Monteleone. Sul calcio di rigore che assegna di conseguenza il direttore di gara, non appaiono esserci grossi dubbi. È Valenti a posizionare il pallone dal dischetto ed infilare Kuzmanovic per il vantaggio rossoblù.

Scontato che l’Aurora porti sul campo le difficoltà evidenti di classifica, eppure al 12’, su azione insistita, Rivamar riesce ad andare al tiro da posizione abbastanza defilata, con pallone che termina di poco alto sulla traversa. Il Notaresco conduce e fa possesso ed al 21’, Maio si ritrova addosso un pallone che deve solo spingere in porta. L’attaccante invece, a tu per tu, con il portiere avversario, sbatte proprio su Kuzmanovic. Si gioca a ritmi bassi come era facilmente immaginabile alla ripresa delle ostilità e con un Notaresco che continua a non trovare gli spazi giusti. L’estremo ospite, al 41’, tocca quanto basta il pallone a Blando per evitare che il centrocampista possa tentare la battuta a rete.

La ripresa inizia ancora con Blando che, servito da Fredrich, non sfrutta di testa una buona occasione tutto solo in piena area. Il Notaresco alza i ritmi per arrivare sul doppio vantaggio e, all’8’, è Esposito a provarci in caduta trovando Kuzmanovic. Eppure l’Alto Casertano fa passare un brivido ai rossoblù, quando ancora Rivamar per poco non arriva al 18’ a raccogliere un cross dalla destra tutto solo in piena area. Passano pochi secondi però ed il Notaresco finalmente concretizza: Esposito mette in mezzo, Maio in tuffo chiama alla parata Kuzmanovic ma nulla può l’estremo ospite per evitare che sulla ribattuta Pesce depositi il pallone in rete. Bruno lascia il campo per un problema muscolare al 23’, lasciando spazio a Diarra e contestualmente è Dorato a prendere il posto di Maio tra i padroni di casa. La contesa si chiude al 31’: Valenti riceve un pallone sul filo del fuorigioco, prova a piazzarla alle spalle di Kuzmanovic trovando però il palo; è Dorato a raccogliere e depositare in rete il 3-0 del Notaresco. Ad avere gloria anche Scimia: entrato da pochi istanti al posto di Pesce, dagli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Esposito, prende la mira col mancino e deposita sotto l’incrocio una staffilata su cui Kuzmanovic non può nulla. 

Tre punti per riprendere bene la marcia per il Notaresco che mercoledì sarà a Castelfidardo per giocare il recupero.

NOTARESCO – ALTO CASERTANO 4-0

Notaresco (4-3-3): Shiba; Bellardinelli, Petruzzi, Gallo, Fredrich (27’st Sorrini); Pesce (33’st Scimia), Bruno (23’st Diarra), Blando; Esposito, Maio (23’st Dorato), Valenti (33’st Pampano). A disp.: Mariani, Speranza, Massarotti, Bana. All.: Epifani.

Aurora Alto Casertano (4-3-3): Kuzmanovic; De Carlo, Tia, Monteleone, Longobardo; Percuoco, Amabile, Maydana; Romeo (34’st Palumbo), Vita (1’st D’Orta), Rivamar (24’st De Iorio). A disp.: Vitiello, D’Itri, Jara, Lepri, Di Franco, Valentino. All.: Di Mattia.

Arbitro: Grassi di Forlì.

Reti: 7’pt rig. Valenti; 19’st Pesce; 31’st Dorato; 35’st Scimia.

Note: ammoniti Fredrich, Bruno, Romeo, De Iorio; recuperi 1’ e 1’.

 

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'