Serie C, il Teramo contro l’ex Maurizi per rincorrere il settimo posto. Diakite out per i playoff

Il Teramo chiude domani la stagione regolare ospitando la Viterbese dell’ex Agenore Maurizi.

I biancorossi, noni, dovranno provare a vincere e sperare comunque di far meglio di Foggia e Palermo, impegnati rispettivamente contro Catania e Virtus Francavilla. Satanelli e rosanero precedono il Diavolo di un punto in classifica e saranno gli ultimi 90′ della stagione a decidere chi, tra loro tre, riuscirà a raggiungere il settimo posto, l’ultimo utile per giocare in casa il primo turno (avendo così due risultati su tre per accedere al secondo turno).

Bellucci potrebbe fare il suo esordio in difesa per le assenze di Diakite e Trasciani, mentre Massimo Paci potrebbe preservare Arrigoni, diffidato, e confermare Lombardi accanto al rientrante Santoro. Tornano a disposizione anche Ilari e Tentardini; Pinzauti, Kyeremateng e Birligea si giocano un posto in attacco accanto a Bombagi.

Out oltre Diakite e Trasciani, anche Di Matteo, Viero e Minelli, infortunati. Diakite, nello specifico, salterà il primo turno playoff previsto il 9 maggio per una “elongazione dell’adduttore lungo, con recupero stimato in circa 15 giorni”, si legge in una nota della società.

Nella Viterbese lunga lista assenti: l’ex Agenore Maurizi dovrebbe infatti dover rinunciare a Ammari, Baschirotto, Bezziccheri, Bianchi, Markic, Mbende, Palermo e Sibilia.

Dirige Ettore Longo di Cuneo con inizio domani alle 20.30.

foto Teramo Calcio