Premio Storie di Sport, annunciati i nomi dei finalisti

Ripa Teatina. Il Premio Letterario “Storie di Sport”, organizzato dalla Scuola Macondo – l’Officina delle Storie con il contributo del Comune di Ripa Teatina e del main sponsor Saquella Caffé, si avvia alla sua fase conclusiva: sono stati ufficialmente annunciati i tre racconti finalisti dopo essere stati scelti da una giuria di esperti tra oltre 140 partecipanti.

«Siamo felicissimi del risultato ottenuto quest’anno» dice l’ideatore del Premio, Peppe Millanta. «La manifestazione si sta affermando come una delle più importanti nel suo genere. Abbiamo deciso come Scuola Macondo di creare un premio che fosse innanzitutto pensato per gli scrittori, e quindi con un montepremi il più alto possibile e con una giuria, che ringrazio, composta da editori, editor e agenzie. L’intento è stato compreso e speriamo si creino sinergie e occasioni nuove»

I racconti classificatisi fra i primi tre sono: “Il cielo in un ring” di Antonio Lamorte (Rapone – PZ), “Numero 12” di Adriano Pugno (Montefiascone – VT) e “Pubblicità” di Giuseppe Zarrella (Cava de’ Tirreni – SA).

Il racconto vincitore, che si aggiudicherà il montepremi di 1000 euro, verrà svelato nella cerimonia di premiazione che avrà luogo lunedì 31 agosto, anniversario della scomparsa di Rocky Marciano, presso il Palazzo Comunale di Ripa Teatina, a partire dalle ore 19.

La serata avrà come ospiti d’eccezione il portiere della Nazionale italiana di calcio a cinque Stefano Mammarella e il giornalista Orlando D’Angelo, autore del libro “Il portiere più forte del mondo”. A intervistarli e presentare il libro sarà il giornalista Luciano Rapa.

A seguire la cerimonia di premiazione che vedrà la presenza di parte della giuria di esperti composta da Loretta Santini (Direttrice Editoriale Elliot), Francesca Chiappa (Hacca Edizioni), Francesco Coscioni (Neo Edizioni), Raffaele Riba (editor e scrittore), Lorenza Stroppa (editor Ediciclo Editore e scrittrice), Roberto Di Pietro (Agente Letterario Edelweiss), Athos Zontini (scrittore e scout per la rivista Achab), Patrizia Angelozzi (Angelozzi Comunicazione) e Paolo Primavera (Edicola Ediciones).

La manifestazione è patrocinata da Regione Abruzzo, CONI Abruzzo ed Endas.