Pescara, Oddo verso l’esonero: all’orizzonte Di Biagio e Pillon

Sembra segnato dopo la sconfitta interna di ieri contro il Pordenone, la settima in nove giornate, il destino di Massimo Oddo sulla panchina del Pescara.

Nelle prossime ore l’ex difensore di Lazio e Milan e Campione del Mondo nel 2006, dovrebbe essere sollevato dall’incarico, con l’ex allenatore della under 21 Gigi Di Biagio in pole position assieme a Giuseppe Pillon.

Oddo, dopo la gara persa per 2-0 all’Adriatico ha dichiarato: “Non mi dimetto, lo farò forse se avrò tutti a disposizione e se le cose non dovessero andare. Io vado avanti. Non ho parlato con il presidente e non ho visto nessuno per cui non ho nulla in più da aggiungere”.

Il portiere Vincenzo Fiorillo, invece, ha parlato da capitano a nome della squadra: “Chiediamo solo scusa ai tifosi per quello che sta accadendo e come capitano assicuro che da domani inizieremo ancora di più a lavorare per conquistare una salvezza che sarà difficile da portare a casa ma per cui dovremo lavorare ogni giorno”.

Il presidente Daniele Sebastiani, non ha voluto parlare con i giornalisti e alla domanda sul futuro di Oddo ha detto: “Vedremo”. Venerdì prossimo il Pescara sarà di scena nell’anticipo di Ascoli in novanta minuti da dentro o fuori.