Pallavolo, riscatto Futura Volley Teramo contro il Nereto (3-0)

Serviva il riscatto dopo lo scivolone di una settimana fa e la LG Impianti Futura Volley Teramo non stecca. 3-0 (25-19; 25-16; 25-16) al Nereto nel derby che doveva ridare certezze alle aprutine di coach Arrizza e del secondo allenatore Valleriani.

Padrone di casa che lasciano il primo punto alle avversarie prima di allungare subito sul 4-1. Ospiti che restano a galla mantenendosi punto a punto, ma il perfetto start della biancorossa Matilde Angelini lascia presagire grandi cose per le sue. Dopo una grande reazione firmata dalle schiacciate vincenti ospiti di Romanò e Ippoliti, un ace di Francesca Imprescia tiene la Futura avanti sul 16-15 al primo time out. Alza il ritmo sottorete Teresita Ciccone e le biancorosse allungano sul 21-16 con il massimo vantaggio al secondo time out del match. Senza timori, la LG Impianti va a chiudere sul 25-19 il primo set con lo scambio più lungo finalizzato dall’ottima giocata di Matilde Angelini, con un tocco morbido a non dare scampo alla difesa della Re-Hash.

Avvio di secondo set sempre equilibrato, con le ospiti ad aggiudicarsi lo scambio più lungo della frazione con il piazzato vincente di Fadani. La Re-Hash gira la gara dalla sua portandosi sul 5-6, ma immediata arriva la reazione locale che porta al controsorpasso firmato da Teresita Ciccone. La numero 9 va in battuta e la Futura colleziona punto su punto. Al primo time out, vantaggio sul +4 (11-7). Canella riporta a galla le biancazzurre, ma una schiacciata perfetta di capitan Furlan fa prendere ulteriore margine alla Futura. La Re-Hash pecca di lucidità, manda la palla due volte a rete con Clementi e Romanò e il gap sale a 6 punti (18-12). Biancorosse che dilagano con gli attacchi vincenti di Mazzagatti e Furlan, break rapidissimo di 4-0 ed è +10 (23-13). Il set va in archivio sul 25-16.

La terza ripresa si apre con una sontuosa Greta Mazzagatti e la Futura va al primo time out sul 4-0! Le vibratiane respirano grazie a due ottimi colpi di Romanò, ma non riescono mai ad agguantare almeno la parità. Le biancorosse mantengono i ritmi altissimi e trovano una super Francesca Imprescia ad allungare sul 10-4. Mazzagatti schiaccia a terra, 17-8 e altra chiamata dalla panchina ospite. La concretezza delle teramane lancia verso un gran finaletutto in discesa, con i punti di Fioretti e Della Torre a non far aumentare a dismisura il distacco. Debutto ufficiale, dopo tanta attesa, per Corinne Perna ed è subito incisiva con due battute vincenti che neutralizzano la difesa biancazzurra. Coach Arrizzaha un muro semplicemente perfetto formato da Angelini e Mazzagatti, non c’è gloria neppure per gli attacchi di Romanò. Proprio Perna va a schiacciare all’angolo il 25-16 che vale gioco, partita ed incontro.

6 punti in classifica su 9 a disposizione per la LG Impianti Futura Volley Teramo e sabato prossimo, ore 17:00, altro derby in casa del Montorio.

LG Impianti Futura Volley Teramo-Re Hash Nereto Volley 3-0(25-19; 25-16; 25-16)

LG Impianti Futura Volley Teramo: Angelini, Ciccone, Furlan, Gialloreto, Imprescia, Limoncelli, Mazzagatti, Paganico, Perna, Scarpone A., Scarpone L., Volpi. All. Arrizza
Re Hash Nereto Volley: Canella, Clementi, Della Torre, Di Carlo, Di Dionisio, Fadani, Fioretti, Ippoliti, Romanò, Speca, Spolitini. All. Galiffa
I Arbitro: Carlo Di Valentino
II Arbitro: Pierfrancesco Roscioli