Pallavolo, Futura Teramo cede al Roseto Montorio Volley (3-0)

Nella quarta giornata di Serie C, la LG Impianti Futura Volley Teramo non dà continuità al successo di una settimana fa contro il Nereto e cede il passo in un’altra sfida tutta in provincia. Il Roseto Montorio Volley vince 3-0 (25-22; 26-24; 25-21) ed aggancia le biancorosse a 6 punti in classifica. Le ragazze di Coach Arrizza pagano troppi errori tecnici e crollano mentalmente in modo inatteso, anche se il cammino è ancora all’inizio e la giusta quadra si troverà con il tempo. Segno della poca lucidità di giornata sono stati i tanti falli di doppia segnalati al team aprutinoe ricezioni poco convincenti. Match giocato sempre punto a punto, ma la Futura non ha mai effettivamente portato la contesa dalla sua contro un avversario che ha lavorato di squadra per tutti gli 87 minuti di partita.

A Montorio l’immediato vantaggio sul 4-1, prima del rientro in gara della Futura e del nuovo massimo vantaggio locale sul 9-4. Un colpo vincente di Imprescia e due schiacciate a bersaglio di Perna svegliano le biancorosse, che passano a condurre sul 9-12 con un break da 0-8! Se le locali si affidano a due tocchi morbidi a segno di Brandimarte, sono alcuni lampi di Angelini, Furlan e Imprescia a tenere sempre avanti la Futura. Poi ricambia tutto: ipunti di Aurora Patriarca e la non incisiva difesa ospite capovolgono le cose sul 20-19 montoriese. Giallonere che poivanno a chiudere il set sul 25-22.

Nel secondo periodo il primo punto è ospite, le padrone di casa ribaltano sul 4-2 ma una violenta schiacciata di Furlan dà il là alla rimonta che porta avanti Teramo sul 4-5. Si gioca punto a punto, la Futura non brilla ma si tiene avanti e va sul 10-9 con due punti consecutivi di Greta Mazzagatti, prima a muro e poi in schiacciata. Brandimarte e D’Ugo ribaltano ancora i giochi,Angelini e compagne iniziano a peccare di precisione anche nei passaggi e Montorio va sul 13-10. Sorpassi e controsorpassi, al time out conduce Teramo 22-23. Aurora Patriarca pareggia, va in battuta e firma anche il +1, poi un lampo di Paganico e compagneriesce ad annullare il set point e a portarla sul 24-24. Resistenza inutile quella delle atlete biancorosse, Montorio si prende il primo punto di giornata chiudendo 26-24.

L’inizio di terzo set non rivela nulla di nuovo: Futura distratta e Montorio va sempre avanti conquistando ancora punti su palle recuperate al limite. Greta Mazzagatti prova a mettere da parte i primi due set e si fa sentire quando mura su Alessia Patriarca, poi va in battuta e le biancorosse si portano sul +2 (8-10). Le locali, dal canto loro, si affidano a 5 punti consecutivi con Alessia Patriarca alla battuta e al time out è 16-15. Finale di ben poche speranze con errori non propri della LG impianti. Imprescia prova a crederci, ma le locali iniziano ad intravedere la meta quando il tabellone segna 23-21. L’ultimo mini-break di 2-0 premia il RosetoMontorio Volley, che porta a casa il 3-0 con la solita Alessia Patriarca che butta giù il 25-21.

La LG Impianti Futura Volley Teramo è chiamata a reagire nella sfida interna con la Dannunziana Volley School, sabato 16 novembre alle 20:30.

RosetoMontorio Volley – LG Impianti Futura Volley Teramo3-0 (25-22; 26-24; 25-21)

RosetoMontorio Volley: Brandimarte, Covelli, D’Ugo,Del Fuoco, Di Domenico, Di Filippo, Di Pasquale, Furia, Garrubba, La Brecciosa, Patriarca Alessia, Patriarca Aurora, Ragnoli. All. Lattanzi
LG Impianti Futura Volley Teramo: Angelini, Ciccone, Furlan, Gialloreto, Imprescia, Limoncelli, Mazzagatti, Paganico, Perna, Scarpone A., Scarpone L., Volpi. All. Arrizza

I Arbitro: Dario Sabatini
II Arbitro: Alessio Cocco