Pallamano, debutto in A2 del Campus Italia: a Chieti arriva il Bologna

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 10 Settembre 2021 @ 21:35

Storico debutto per la squadra federale della pallamano: i migliori U17 d’Italia organizzati in una formazione collegiale ai nastri di partenza del campionato di Serie A2. Le partite trasmesse ogni sabato sera in differita su Rete8 Sport

Chieti. Inizia a Chieti, ne «La Casa della Pallamano», il cammino del Campus Italia nel Girone B della Serie A2. Domani (sabato), alle 17:30, la squadra federale debutterà contro il Bologna United per la prima sfida di una stagione lunga 26 giornate. In campo ci saranno 18 dei migliori talenti nati nel biennio 2004/05, ossatura della Nazionale U18 che già nella prossima estate giocherà gli EHF EURO di categoria.

Dal 29 agosto scorso, data del raduno in Abruzzo, il cammino del Campus Italia è andato avanti a ritmi a dir poco serrati. Allenamenti, l’inaugurazione del Centro Tecnico Federale del 3 settembre, poi le tre amichevoli contro Ogan Pescara (Serie A2), Secchia Rubiera e Carpi (Serie A Beretta) per iniziare ad assimilare i dettami tattici di Riccardo Trillini e Pasquale Maione. Ma il debutto, quello ufficiale, ha sempre un sapore diverso.

“Le due partite giocate in Emilia-Romagna ci sono servite molto perché dopo la prima amichevole contro Pescara – spiega Trillini – i ragazzi dovevano vincere l’emozione che li aveva inevitabilmente condizionato. Contro Secchia Rubiera e Carpi li ho visti più sciolti, hanno iniziato ad entrare in quei principi di gioco che avevamo curato più in estate con la Nazionale che in questi ultimi giorni qui a Chieti. È andata sempre meglio e anche se non siamo ancora tatticamente preparati, pian piano costruiremo il gioco che servirà poi con l’Italia. La cura dell’aspetto tecnico rimane comunque l’obiettivo prioritario del lavoro di questi giocatori”.

Ora la prima sfida di Serie A2. “Non abbiamo molte notizie sul Bologna, ma noi ci concentreremo su ciò che dobbiamo e sappiamo fare”, dice ancora il Direttore Tecnico. Per il Campus Italia il campionato sarà un banco di prova costante, settimanale, pur senza competere per la promozione e per la classifica finale: “È vero, il campionato non è il nostro obiettivo, ma lo spirito agonistico ci impone di fare di tutto per ben figurare. Trovare la continuità di una Serie A2, soprattutto per tanti atleti che vengono direttamente dai campionati giovanili, sarà molto stimolante. Farlo con questa squadra, poi, lo è ancora di più e sono sicuro che l’emozione non mancherà per nessuno di noi, giocatori e staff. In più sappiamo di essere un’avversaria attesa da tutti, contro la quale ognuno cercherà di dare il proprio massimo e questo creerà sempre un interesse particolare intorno a queste partite”.
Affidato da quest’anno alla guida del mordanese Emanuele Panetti, il Bologna United ha chiuso la passata stagione al 10° posto del Girone B di Serie A2.

Il match di domani (sabato) tra Campus Italia e Bologna avrà inizio alle ore 17:30, sarà diretto dalla coppia arbitrale Marcelli – Ramoul e sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook della FIGH (www.facebook.com/pallamano). Differita alle ore 21:00 su Rete8 Sport.

COS’È IL CAMPUS ITALIA. Il progetto federale “Campus Italia” si traduce in una squadra federale composta da 18 dei migliori talenti – provenienti da tutta Italia – nati nel biennio 2004/05.

La formazione, guidata dal Direttore Tecnico azzurro, Riccardo Trillini, prenderà parte al campionato di Serie A2 (Girone B) a partire dal prossimo 11 settembre, senza comunque concorrere per la promozione.

I ragazzi alloggiano al Campus X, struttura per studenti situata sempre a Chieti.