Olimpiadi, Tamberi conquista l’oro nel salto in alto

Ultimo Aggiornamento: domenica, 1 Agosto 2021 @ 16:05

L’Atletica azzurra nella storia con due medaglie d’oro nel giro di pochi minuti. Marcell Jacobs è medaglia d’oro nella finale dei 100 metri delle Olimpiadi di Tokyo 2020 in 9”80 mentre Gianmarco Tamberi è oro ex aequo nel salto in alto con il qatariota Barshim.

Gianmarco Tamberi ha preso una rincorsa lunga cinque anni, dalla sfortuna cosmica fino ai Giochi. Sulla pista dello stadio olimpico di Tokyo senza pubblico è diventato da protagonista, lui che a Rio era spettatore triste, con un legamento della caviglia rotto e un ruolo di favorito nel cestino.

Il ventinovenne saltatore di Civitanova dopo essersi guadagnato l’accesso alla sua prima finale a cinque cerchi con un 2.28, ha conquistato il gradino più alto saltando 2.37 a parimerito con il qatariota Barshim.

Durante i festeggiamenti con il tricolore Tamberi ha mostrato il gesso di Rio 2016 e subito dopo è andato ad abbracciare Jacobs che ha vinto un oro storico nei 100 metri.

L’atleta marchigiano si è allenato tanti anni in Abruzzo con il sodalizio teramano dell’Atletica Vomano.