L’ultimo tassello della nuova Connetti.it: Alessandra Di Paolo

Nocciano. La Connetti.it chiude la campagna acquisti dell’estate 2020 inserendo la quarta schiacciatrice nel roster a disposizione di Giorgio Nibbio. Dopo Comotti, Buiatti e Diodato, ecco Alessandra Di Paolo, un volto assolutamente noto agli appassionati di volley femminile abruzzese. Dopo aver percorso tutta la trafila del settore giovanile con la maglia del Lanciano, Alessandra ha militato in B1 con l’Altino, nella seconda parte della stagione 2016/2017, e poi in B2, tra le fila dell’Orsogna, l’anno successivo. Sottoposta a un duplice intervento chirugico che l’ha costretta a saltare l’intera annata 2018/2019, è tornata a calcare i campi nella serie C della passata stagione, con la maglia dell’Edas Torrevecchia.

Con il peggio ormai alle spalle, è ora pronta a giocarsi una nuova opportunità in B1:

«Inizialmente pensavo di fare una risalita più graduale, immaginavo di giocare la prossima stagione in B2, ma poi la chiamata della Connetti.it mi ha convinta a scommettere su me stessa. La vivo davvero come una sfida a livello personale, per dimostrare prima di tutto a me stessa di aver superato il periodo buio e di poter tornare a giocare a certi livelli. Affronterò questa sfida in una squadra che finora avevo sempre affrontato da avversaria, ma che mi ha sempre fatto un’ottima impressione dall’esterno, soprattutto per la sua organizzazione. Sarò allenata da un tecnico di cui ho sentito solo parlare bene e ritroverò un dirigente attento e sempre presente come Alessandro Fusco, con il quale avevo già lavorato a Orsogna e del quale mantenevo un ricordo molto positivo».

Sarai una delle più esperte in una squadra molto giovane.

«Sì, ma per me non sarà una novità, perché già a Lanciano mi è capitato di giocare in un gruppo composto da ragazze che erano molto più giovani di me. Penso di essere una trascinatrice, una che sa trasmettere carica alle compagne e che vuole “fare spogliatoio”, perché so quanto è importante. Sono ovviamente pronta a dare il massimo in ogni allenamento e in ogni partita, poi vediamo se ci sarà la possibilità di fare anche altro per la Connetti.it. Già da alcuni anni ho a che fare con i bambini e con gruppi di giovanissimi, sto per conseguire la laurea magistrale in Scienze Motorie, e se il progetto del minivolley, cui la società tiene molto, partirà e ingranerà come numeri, abbiamo già un accordo affinché io entri nello staff. Vediamo che succede, sarebbe un’ulteriore sfida per me in un’annata di rilancio personale».