-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

La Tombesi che verrà

PUBBLICATO IN:
Ultimo Aggiornamento: lunedì, 24 Maggio 2021 @ 23:18

Il direttore tecnico Massimo Morena è già al lavoro per allestire la nuova squadra. «Dopo quattro anni pieni di soddisfazioni, è arrivato il momento di aprire un ciclo nuovo, con mister Di Vittorio in panchina»

Ortona. A due settimane di distanza dalla sconfitta contro il Cus Molise e la conseguente fine della corsa playoff, la Tombesi è già in piena attività per programmare la stagione 2021/2022. La società ha confermato Massimo Morena nel ruolo di direttore tecnico, affidando a lui il compito di allestire la nuova squadra, secondo obiettivi e vincoli ben definiti:

«Inizio esprimendo la mia gratitudine nei confronti del presidente Alessio Tombesi e del vicepresidente Nicola Barone, che per il secondo anno consecutivo hanno deciso di riporre la loro fiducia in me e di permettermi di misurarmi con una sfida avvincente e stimolante. È nostra intenzione confermare Daniele Di Vittorio sulla panchina gialloverde: subentrato a stagione in corso, in un contesto non facile, il mister ha mostrato le sue qualità, la sua volontà di crescere e migliorarsi costantemente, e siamo convinti che sia l’uomo giusto sul quale impostare il nostro futuro. A lui vogliamo dare il compito di plasmare una squadra che sarà profondamente diversa da quella degli ultimi anni. Siamo infatti tutti convinti che sia il momento giusto per aprire un ciclo nuovo, dopo quattro anni, tra serie B e A2, pieni di successi e soddisfazioni. Posso preannunciare che ringiovaniremo la rosa, puntando su ragazzi che vengano a Ortona con tanta voglia di giocare, di mettersi in mostra, di lottare come a questa società piace vedere. Augurandoci davvero che l’anno prossimo torni a essere normale, con la presenza del pubblico nel nostro palazzetto, vogliamo una squadra che, senza particolari obiettivi di classifica, sappia divertirci ed entusiasmarci, con le doti tecniche ma anche con la corsa e le qualità fisiche. Siamo già tutti al lavoro per trovare le persone giuste per il nostro progetto, ma al di là degli interpreti che cambieranno, ciò che dovrà rimanere intatto sarà lo spirito della Tombesi. Ci vogliamo divertire».

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate