La Pallavolo Teatina pensa alle centrali: Giulia Gogna

Chieti. La Connetti.it annuncia il primo rinforzo nel reparto delle centrali per la stagione 2020/2021. Si tratta di Giulia Gogna, venticinquenne piemontese di Novara, che nonostante l’ancor giovane età sarà uno degli elementi di maggior esperienza del roster. C2 di ruolo, ha nell’attacco in zona centrale e nel muro le sue armi migliori. Dopo le giovanili fatte nella squadra della sua città, con qualche panchina anche con la prima squadra in serie A1, Giulia ha militato per parecchie stagioni in B1: prima a Pavia, nel volley Garlasco, e poi cinque anni in Friuli, con le maglie di Martignacco (per due stagioni), Cda Talmassons (dove affrontò e sconfisse ai playoff l’Offanengo allenato da Giorgio Nibbio), Pordenone e Udine. Proprio il colloquio telefonico con Nibbio è stato decisivo per convincerla a venire in Abruzzo:

«Sì, lo conoscevo da avversario e al telefono ha saputo trasmettermi la grinta e la motivazione giuste per affrontare una sfida completamente nuova per me. Ho sempre giocato nei gironi del nord in B1, per cui non conosco il livello delle avversarie né quello generale del girone dell’Italia centrale. Uno dei miei obiettivi per la prossima stagione sarà proprio quello di crescere attraverso una nuova esperienza, in una squadra molto giovane ma costruita secondo un progetto tecnico molto interessante e ambizioso, che ha costituito un altro motivo che mi ha spinto ad accettare la proposta della Teatina. Mi è già capitato di giocare in squadre dall’età media piuttosto bassa, e per esperienza posso dire che si possono fare comunque grandi cose. Sarà fondamentale costruire un gruppo unito, che arrivi là dove le singole non riescono ad arrivare. Sono convinta della scelta fatta e motivata a disputare una grande stagione, per ottenere il miglior risultato possibile a livello di squadra».