Serie C, il Teramo non si ferma più: battuta anche la Juve Stabia (1-0)

Quarta vittoria su sette gare giocate, imbattibilità ancora intatta ed una cavalcata che continua nei primissimi posti della classifica. Il Teramo batte la Juve Stabia grazie al primo gol in maglia biancorossa di Arrigoni, nel giorno, tra l’altro, in cui il Covid tocca direttamente il gruppo squadra con le positività di Costa Ferreira e Bombagi.

I gialloblù non rinunciano a giocare nel primo tempo e si fanno anche pericolosi in alcune occasioni: al 12′ Troest non impatta per pochissimo di testa il pallone dagli sviluppi di una punizione. Cinque minuti dopo Mastalli serve Romero che in bello stile supera Piacentini e spedisce un mancino di poco sul fondo. Il primo squillo del Teramo arriva al 24′, quando Lasik al volo mette in mezzo per Cappa che di prima intenzione prova la deviazione sul primo palo che di riflesso Tomei mette in angolo. Tentardini, al 31′, si trova al posto giusto nel momento giusto per rimuovere dalla testa di Troest una palla che il difensore avrebbe solo dovuto spingere in porta. Due minuti più tardi Tomei pensa che Tentardini sia ancora suo compagno di squadra, gli lascia il pallone e crea involontariamente un’occasione per il Teramo. Arrigoni poi viene murato da Mastalli.

Berardocco lascia il campo acciaccato per Bovo ad inizio ripresa ma la gara va subito nelle mani del Teramo. Al 4′ Andrea Arrigoni guarda il suo ex compagno di squadra tra i pali e fa partire un tiro che si infila sotto l’incrocio. E’ il primo gol con il Diavolo per l’ex Lecce e sarà anche la rete che deciderà il match. Cappa al 9′ provo ad imitarlo ma Tomei questa volta mette in angolo. La Juve Stabia prova la risposta con un diagonale che si spegne a lato, ma le Vespe non riusciranno ad essere più concreti dalle parti di Lewandwoski. La girata di Romero che si spegne sul fondo al 39′ è l’ultima vera chance per i gialloblù che non danno continuità al successo contro la Cavese.

Il Teramo invece dà risposte importanti dal punto di vista della tenuta fisica e mentale e si preparano al match di sabato prossimo in casa della Paganese.

Teramo (4-2-3-1): Lewandowski; Lasik, Diakite, Piacentini, Tentardini; Arrigoni, Santoro; Ilari, Cappa (19’st Di Francesco), Mungo (37’st Viero); Pinzauti. A disp.: Valentini, Trasciani, Birligea, Di Matteo, Viero, Bunino, Iotti, Gerbi. All.: Paci.

Juve Stabia (3-5-2): Tomei; Codromaz, Troest, Allievi; Garattoni, Vallocchia (18’st Scaccabarozzi), Berardocco (1’st Bovo), Mastalli, Rizzo (18’st Orlando); Bubas (18’st Fantacci), Romero. A disp.: Lazzari, Maresca, Mulè, Volpicelli. All.: Padalino.

Arbitro: Pashuku di Albano Laziale.

Reti: 4’st Arrigoni.

Note: spettatori 666; ammoniti Ilari, Berardocco, Garattoni; recuperi 1′ e 4′.

foto Teramo Calcio

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.