Il teatino Di Girolamo confermato presidente della Fispic

Roma. Quasi un plebiscito per Sandro Di Girolamo che continuerà a presiedere la Federazione italiana sport paralimpici per ipovedenti e ciechi (Fispic) anche nel quadriennio 2021-2024. Di Girolamo, eletto con una percentuale altissima (93% dei votanti), si appresta a svolgere il suo terzo mandato da presidente.

“Ringrazio le società che hanno aderito in massa al voto dandomi di nuovo fiducia”, le parole del dirigente sportivo teatino, “auspico un futuro di grande coesione al fine di sviluppare ulteriormente le attività della Fispic che negli ultimi ha compiuto enormi passi in avanti”. Nel Consiglio Federale è entrato un altro abruzzese: l’aquilano Antonio Rotondi che è stato eletto consigliere in rappresentanza delle società. La Fispic è la federazione sportiva paralimpica a cui il Cip (Comitato italiano paralimpico) ha demandato la gestione, l’organizzazione e lo sviluppo dell’attività sportiva per ipovedenti e ciechi. Raggruppa le discipline del goalball, del torball, del calcio a 5, del judo, dello showdown, del tennis e degli scacchi.