giovedì, Dicembre 8, 2022
HomeSport AbruzzoIl ritorno all’Angelini per il Chieti Calcio Femminile è una grande festa:...

Il ritorno all’Angelini per il Chieti Calcio Femminile è una grande festa: Salernitana battuta 11-0

Chieti. Grande festa per il Chieti Calcio Femminile che tornava allo Stadio “G. Angelini” di Chieti dopo quasi quattro anni: la squadra di Mister Lello Di Camillo, di fronte ad una bellissima cornice di pubblico, batte 11-0 la Salernitana e celebra al meglio una giornata che si aspettava da tanto tempo.

Palpabile l’emozione delle giocatrici e di tutto lo staff neroverde nel rientrare nello stadio della città e tutto è andato per il meglio: una vittoria convincente dopo la bruciante sconfitta con la Res Roma nella scorsa giornata, gioia sugli spalti con le due tifoserie vicine per una bellissima giornata di sport. La partita non ha avuto storia con il Chieti che ha dominato la scena dal primo all’ultimo minuto, alla Salernitana un plauso per non aver mai mollato nonostante il pesante punteggio che cresceva minuto dopo minuto.

La cronaca si apre con un tiro di Carnevale al 1′ che si spegne fra le braccia di Polidori. Al 9′ la prima grande occasione del match per le neroverdi: cross dalla fascia di D’Intino, colpo di testa alto di Giulia Di Camillo. Il vantaggio è rimandato solo di poco ed arriva puntuale al 14′: palla al centro di Giulia Di Camillo, tocca Carnevale, la sfera arriva sui piedi di Gissi che mette in rete da vera attaccante. Al 20′ annullata una rete a Gissi per tocco di mano, la giocatrice viene anche ammonita dal direttore di gara. Al 26′ raddoppio del Chieti con Martella bravissima a controllare e mettere in rete su imbeccata di Makulova. Al 33′ un tiro-cross della stessa Makulova scheggia la traversa. Al 39′ terza rete delle padroni di casa con Stivaletta che si fa trovare pronta sul servizio di Giulia Di Camillo. Al 42′ eurogol di Stivaletta che, su cross di Giulia Di Camillo, da posizione impossibile in sforbiciata mette la palla all’incrocio. Per lei applausi a scena aperta di tutto il pubblico per una rete veramente spettacolare. Sul finale di tempo Chiellini colpisce di testa su angolo di Giada Di Camillo, palla alta. Si va negli spogliatoi sul 4-0.

Il Chieti rientra in campo ancor più convinto di poter rimpinguare il punteggio e così sarà. Nei primi due minuti del secondo tempo arrivano altri due gol: prima è Stivaletta ad incrociare sul palo opposto battendo imparabilmente Polidori, poi è Carnevale, ben servita da Stivaletta, a segnare con un gran diagonale. Al 6′ sponda di Gissi per Makulova che mette di un soffio a lato. Al 9′ Gissi firma la doppietta personale controllando bene e girandosi ancora meglio a centro area su angolo di Giada Di Camillo. A questo punto girandola di sostituzioni da entrambe le parti e nel Chieti spazio alle più giovani. Non può mancare la firma di Giulia Di Camillo che lascia partire un gran tiro dalla distanza al 12′ sul quale nulla può fare Polidori. Al 21′ Iannetta tira da fuori, il portiere ospite non trattiene il pallone che entra in rete: per la giovanissima neroverde un’altra gioia fra gli abbraccio di tutte le compagne di squadra. Unica parata della giornata per Falcocchia al 26′ quando, con un ottimo riflesso, blocca la conclusione ravvicinata di Genovese al 26′. Al 28′ Polidori si distende deviando la palla in angolo sul bolide di Gissi. Alla mezzora doppia occasione per il Chieti, prima con Iannetta e poi con Esposito. Al 40′ Di Sebastiano prende le misure e sfiora la traversa. Quattro minuti la giocatrice neroverde però fa centro con un imparabile tiro da fuori area che si infila nel sette. C’è gioia anche per Esposito che chiude la festa nei minuti di recupero mettendo in rete all’incrocio dei pali. Finisce 11-0 per il Chieti che va sotto la tribuna per raccogliere il giusto tributo dal numeroso pubblico. Appuntamento domenica prossima per il derby in trasferta con la Cantera Pescara.

TABELLINO DELLA GARA:
CHIETI CALCIO FEMMINILE-GRIFONE GIALLOVERDE 7-1
Chieti Calcio Femminile: Falcocchia, Di Camillo Giada, Martella (20′ st De Vincentiis), Di Camillo Giulia, Stivaletta (11′ st Vizzarri), Chiellini, Carnevale (10′ st Iannetta), Makulova (10′ st Di Sebastiano), Esposito V., D’Intino (10′ st Passeri), Gissi. A disp.: Di Domenico. All.: Di Camillo Lello
Salernitana: Polidori, Iuliano (19′ pt Apadula), Cammardella, Marino, Longo, Olivieri, Falivene, Ferrentino (10′ st Amato), Abate (4′ st Tulimieri), Colonnese (20′ st Genovese), Cicchetti. All. Turco Mariano. A disp.: De Santis, Mele, Alfano, Iuorio, Fragano.
Arbitro: Aratri di Bari
Assistenti: Di Filippo e Groth di Teramo
Ammonite: Gissi (C), Cammardella (S)
Marcatrici: 14′ pt e 9′ st Gissi, 26′ pt Martella, 39′ pt, 42′ pt e 1′ st Stivaletta, 2′ st Carnevale, 12′ st Giulia Di Camillo, 21′ st Iannetta, 44′ st Di Sebastiano, 46′ st Esposito

IMPRESSIONI POST PARTITA DI GIADA DI CAMILLO:
“Un’emozione indescrivibile tornare nel nostro stadio: da tanto tempo aspettavamo questo momento, finalmente ci siamo riusciti grazie ad una buona sinergia con l’Amministrazione Comunale, nelle persone del sindaco Diego Ferrara e l’assessore allo sport Manuel Pantalone che ringraziamo per avercelo concesso gratuitamente. Senza di loro al momento non sarebbe stato possibile. Giocheremo di nuovo all’Angelini anche contro il Lecce, partita molto importante. Speriamo che possa essere un inizio per tornare definitivamente: essere nella propria città e sentire il calore del nostro pubblico è fantastico. Il pubblico è stato numeroso e ci ha incitato a gran voce: è stato il classico dodicesimo in campo dandoci la spinta in più. Il calore dei nostri tifosi non è mai mancato anche a Lettomanoppello, ovviamente però trovarsi all’Angelini con la tribuna centrale piena dà i brividi ed è un bel segnale per tutti. Dovevamo reagire alla sconfitta contro la Res Roma: la beffa di domenica scorsa non era facile da digerire perché siamo consapevoli di essere al loro livello e perdere in quel modo è ancora più brutto. In settimana ci siamo guardate in faccia per tornare subito concentrate e proiettarci sull’impegno con la Salernitana. Sappiamo di avere dei limiti, ci mettiamo in difficoltà da sole a volte contro le squadre forti e non dobbiamo farlo. Bisogna colmare questa lacuna: non abbiamo meno delle squadre che ci hanno battute. Domenica prossima avremo il derby e mi piacerebbe venissero in tanti. Fra due settimane torneremo all’Angelini contro il Lecce e vorrei vedere ancora più gente anche perché l’impegno sarà più difficile ed avremo bisogno dei nostri tifosi di qualsiasi età: venite allo stadio per passare una domenica insieme colorando lo stadio di neroverde. Sono contentissima che i gol siano arrivati un po’ da tutte, ma in particolar modo dalle ragazze più giovani: per me è bellissimo vederle segnare, dentro uno stadio poi è ancora più bello”.

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES