Il pilota teramano Antonio Piccioni terzo al trofeo nazionale Aci Karting

Si è svolta ieri, sul Circuito Internazionale Napoli di Sarno, a Salerno, la finale del Trofeo Nazionale ACI Karting 2020. Tra le fila dei piloti in gara, anche il teramano Antonio Piccioni.

Il pilota, su BirelART-TM Racing, nonostante qualche mese di stop, è salito sul podio della categoria KZ2, conquistando il terzo posto.

Un impegno davvero difficile quello che lo ha visto tra i protagonisti, soprattutto per le avverse condizioni meteo e la gran pioggia che hanno condizionato le gare. “Sono felice di essere tornato in pista dopo tanto”, ha commentato Piccioni. “Sono stato subito veloce, nonostante erano anni che non correvo sotto la pioggia. Soprattutto sono felice perché so da sempre che l’unica palestra per il kart è il kart stesso, quindi non salirci per mesi e farlo in un weekend di gara, saltando anche un giorno di prove, non era proprio il massimo. Nonostante tutto ci siamo portati a casa una pole che erano anni che non vedevo più, con un secondo posto in prefinale e il terzo posto in finale dopo un lungo al primo giro. Sono sempre severo con me stesso ma oggi, nonostante l’errore, ridevo sotto il casco”.

“Voglio ringraziare chi mi ha aiutato in questo weekend, in pista e fuori”, ha concluso il pilota teramano. “In particolare il mio ringraziamento va a Giacinto Fidanza, che è un fratello per me e senza il quale non avrei potuto fare questo weekend. E vorrei ringraziare anche Leonardo Viti che è rimasto in pista nonostante il nubifragio. Parlare della prestazione dei suoi motori ormai non avrebbe senso, vanno forte e basta. Ora lavoriamo per il 2021”.