Il Pescara “retrocesso” ospita la Reggiana: partita la contestazione

Potrebbe arrivare domani pomeriggio, a prescindere dal risultato del match casalingo all’Adriatico con la Reggiana (ore 14) la Retrocessione del Pescara.

Gli emiliani, dal canto loro, devono vincere per continuare a sperare, mentre al Delfino resta solo la possibilità di chiudere in maniera dignitosa il torneo dopo una stagione negativa sotto tutti i punti di vista.

Grassadonia riavrà a disposizione Busellato e Omeonga. Oggi la squadra ha effettuato la rifinitura ed effettuato il consueto giro di tamponi.

Intanto società e squadra sono finite nel mirino della tifoseria organizzata. Ieri mattina alcuni tifosi si erano radunati presso la zona antistante il Poggio degli Ulivi in attesa dei calciatori che invece sono arrivati nel pomeriggio per la seduta di allenamento.