Il Pescara ospita il Lecce, Grassadonia: “Manca poco all’equilibrio” – VIDEO

“Le partite per vincerle le devi giocare, con equilibrio, conoscendo i propri pregi e difetti e quelli dell’avversario e entrare in campo con la convinzione di far gara”.

Così Gianluca Grassadonia, allenatore del Pescara, alla vigilia della gara contro il lecce.

“Mi piacerebbe vedere i miei ragazzi a testa alta. Lotta e Sofferenza”, ha chiesto il tecnico ai suoi uomini, aggiungendo che “Serve una formazione con equilibrio, ma c’è da mettere a posto poco”.

Per il Delfino, domani inizia un mini-torneo di 14 giornate per provare il miracolo salvezza: per l’esordio casalingo, Gianluca Grassadonia dovrà provare a conquistare l’intera posta. A questo punto del campionato per alimentare concrete speranze di risalire la classifica, non ci sono alternative.

“Abbiamo avuto una settimana in più per lavorare su dei concetti nuovi, per cercare di avere una squadra con equilibrio ma anche in grado di fare qualcosa in più in fase di possesso palla”, ha spiegato, “Bisogna tenere a mente la posizione di classifica, ci sono i presupposti per risolvere le cose, la squadra sta lavorando bene e sono soddisfatto, serve l’atteggiamento giusto però, quando ci sono delle situazioni che escono fuori dai binari bisogna risolverle e capire che il bene primario è il Pescara. Ci sono molte partite in pochi giorni e tutti devono essere pronti e disponibili. Domani affrontiamo una squadra forte e allenata molto bene, con delle transizioni importanti. Noi dobbiamo lavorare per vincerle le partite. La classifica ci impone di far questo. I ragazzi devono essere bravi a capire che si gioca sempre, anche chi domani non giocherà avrà la sua occasione perché ci sono molte partite ravvicinate”.

“Domani servirà andare in campo consapevoli che sarà una battaglia. Il campionato non finisce mai, domani dovremo trovare la prestazione. Abbiamo lavorato tanto su delle alternative rispetto a quanto fatto a Frosinone e vedremo i risultati. Le partite vanno giocate, con equilibrio, ma in campo dobbiamo entrare per fare la gara. Sicuramente ci sarà da soffrire, ma voglio testa alta e forza mentale”, ha concluso.

Grassadonia recupererà Memushaj, Balzano e Giannetti, ma perde Sorensen, Tabanelli, Rigoni e Ceter. In dubbio Bocchetti. Conferma per il 3-5-2.