-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Harakiri della Pallavolo Teatina

PUBBLICATO IN:
Ultimo Aggiornamento: lunedì, 22 Novembre 2021 @ 0:51

Dopo un primo set dominato, le neroverdi sono incappate in un inspiegabile blackout, fino al 3-1 finale (17-25, 25-17, 25-11, 25-21). Lavinia Diodato: «Una volta persa la giusta concentrazione, si fa fatica a ritrovarla. C’è rammarico, l’inesperienza e la giovane età pesano»

Nocciano. Brutto stop per la Teatina, che esce sconfitta dalla gara di Roma contro il Margutta Civitalad e lascia per strada tre punti pesanti per la corsa salvezza. Il rammarico deriva soprattutto dall’andamento della partita: le neroverdi sono infatti partite fortissimo, dominando il primo set fino al massimo vantaggio, sul 15-4, e poi gestendo fino al 25-17. A partire dal secondo set, tuttavia, è iniziata un’altra partita, con le padrone di casa che hanno, come prevedibile, alzato il loro ritmo, e le neroverdi, quasi stupite della reazione avversaria, che sono andate totalmente in confusione. Un blackout mentale, come già accaduto in altre occasioni, perfettamente fotografato dal terzo set, perso a 11 e con una quantià quasi infinita di errori gratuiti. Molto più combattuto il quarto set, anche se alcuni errori nel finale hanno infine condannato le neroverdi alla sconfitta e consegnato alle laziali una meritata vittoria. 14 punti per Stafoggia, 12 per Biesso, 10 per Gorgoni, con Corradetti ancora ferma ai box. Dall’altro lato, dominano i 24 punti di Alice Grossi, supportata dai 12 di Fabeni e dai 10 di Vidotto.

«Dopo un primo set quasi perfetto sotto tutti i punti di vista, il secondo, terzo e quarto set siamo andate in grande difficoltà – questo il commento a fine partita della viceallenatrice neroverde, Lavinia Diodato –. Non è stata una questione di paura, certamente abbiamo perso la giusta concentrazione, forse l’abbiamo data vinta troppo presto e poi non siamo riuscite più a rientrare in partita. Purtroppo, quando accadono queste cose, l’inesperienza e la giovane età media della nostra squadra pesano molto. C’è molto rammarico per questi tre punti, che senz’altro potevamo fare nostri, ma adesso ci dobbiamo riprendere da questa partita e iniziare una nuova settimana con positività, per preparare la partita contro Pomezia nel migliori dei modi. Sarà un’altra gara importante per la classifica, in cui dovremo cercare i tre punti. Dobbiamo crederci, sempre, e non mollare mai».

Margutta Civitalad Roma – Pallavolo Teatina 3-1 (17-25, 25-17, 25-11, 25-21)

Margutta Civitalad Roma: Madonna 2, Vidotto 10, Ceresi 1, De Arcangelis 8, Grossi 24, Baffetti n.e., Solarino, Esposito (L), Fabeni 12, Laragione 5, Lucente (L) n.e., Di Gennaro n.e., Grechi n.e., Maschietto n.e. All.: Pietro Grechi

Pallavolo Teatina: Falcone (L), Miccoli 1, D’Amico, Carrisi 2, Filacchioni 8, Courroux 1, Biesso 12, Stafoggia 14, Corradetti n.e., Gorgoni 10, Cardellicchio (L) n.e., Ricci 3. All.: Cristian Piazzese.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate