Serie C, Teramo il momento è nero: il Pordenone vince 0-1

Un gol di Bassoli in un primo tempo giocato da un Teramo fantasma, condanna i biancorossi alla seconda sconfitta casalinga consecutiva dopo quella rimediata contro il Vicenza.

Il Pordenone torna alla vittoria (0-1) che mancava da fine novembre ed approfitta di un primo tempo giocato dal Teramo in sordina, nel quale il solo Sandomenico prova con un tiro dalla distanza a creare patemi a Perilli.

Nella ripresa la squadra di Palladini si tira su di morale (per così dire) e ha un’occasione clamorosa con Varas al 21’, quando il centrocampista vede Perilli fuori dai pali ma, invece di servire due compagni soli, preferisce tentare un pallonetto che finisce fuori.

Bassoli, dagli sviluppi di un angolo, centra in pieno la traversa e fa venire un brivido ai tifosi biancorossi. NEl finale proteste per un atterramento di Stefani su Fratangelo, che il direttore di gara giudica fuori area. Poi più nulla per il Teramo che adesso si troverà ad affrontare due trasferte consecutive contro Fermana e Feralpisalò.

 

TERAMO – PORDENONE 0 – 1

Teramo: Calore; Sales, Milillo (42’st Fratangelo), Speranza, Pietrantonio; Varas, Amadio (30’st Panico), De Grazia; Bacio Terracino, Gondo, Sandomenico (14’st Tulli). A disp.: Bifulco, Graziano, Castagna, Diallo, Faggioli, Mancini, Fratangelo, Cretella. All.: Palladini.
Pordenone: Perilli; Formiconi, Stefani, Bassoli, Nunzella; Misuraca, Burrai, Zammarini (39’st Parodi); Bombagi (23’st Caccetta); Nocciolini (46’st Ciurria), Magnaghi (23’st Gerardi). A disp.: Mazzini, De Agostini, Lovisa, Caccetta. All.: Colucci.
Arbitro: Mei di Pesaro.
Reti: 12’pt Bassoli.
Note: spettatori 1220; ammoniti Pietrantonio, Zammarini, Tulli; recupero 5’ nel st.