-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Il Pescara sogna la cittadella biancazzurra: presentato il progetto-VIDEO

Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 4:03

pescarapresentazionecentroPescara. Il Delfino cambia passo e si porta sulla corsia preferenziale del calcio moderno: presentato il progetto per una cittadella dello sport biancazzurra. Un centro da 100mila metri quadrati a Silvi: ai tifosi la scelta del nome. Guarda l’intervista al progettista Merlino.

Diventare tra le prime società sportive di serie B ad avere un proprio centro nevralgico. Come Milanello per il Milan, come Trigoria per la Roma, come la Pinetina dell’Inter, come Formello per la Lazio. Al via la scommessa più importante della Pescara Calcio targata Sebastiani e Co.: realizzare una cittadella dello sport in grado di rappresentare il centro sportivo, commerciale e amministrativo della società sportiva biancazzurra. La presentazione del progetto è stata fatta oggi dal presidente Daniele Sebastiani e dall’assessore regionale allo Sport, Carlo Masci.

La struttura ideata dal progettista Domenico Merlino sorgerà nel comune di Silvi e si estenderà su una superficie di circa 94 mila metri quadrati, dotata di tutte le infrastrutture sportive necessarie: 3 campi (2 in erba sintetica e uno in erba naturale con tribune coperte), palestre e strutture mediche e di controllo. 

La cittadella avrà anche spazi destinati allo sviluppo commerciale e alla ristorazione, tutto dettagliatamente pensato dal club di via Albenga. Siamo, però, solo alla prima fase: i tempi di realizzazione sono legati alle autorizzazioni amministrative che dovranno arrivare dal Comune di Silvi, dal rilascio delle quali i tecnici stimano in 18-24 mesi la realizzazione completa del centro. Infine il nome: dal 10 luglio la Pescara Calcio avvierà un concorso di idee che potràpermettere ai tifosi e appassionati di dare un nome alla cittadella dello sport.

MASCI: SALTO CULTURALE

“E’ un’iniziativa importante che non può che avere il plauso della Regione”, ha commetnato l’assessore Carlo Masci, “Il Pescara da sempre è considerata la squadra degli abruzzesi, forse perchè è stata la prima a raggiungere in Abruzzo risultati importanti a livello di calcio professionistico ed ora si presenta al pubblico abruzzese con questo progetto che segna il definitivo salto culturale di una generazione di imprenditori che si cimenta nello sport. Al di là dell’aspetto sportivo”, ha proseguito Masci, “la realizzazione della cittadella ha soprattutto risvolti sociali importanti perchè potrà diventare punto di riferimento di migliaia di ragazzi che vogliono avvicinarci e vivere lo sport sia come competizione sia come momento aggregativo”.

Innegabile l’importanza, accanto a quello sportivo, dell’aspetto economico: “Un investimento che sta a dimostrare”, ha aggiunto l’assessore, “una certa effervescenza di una regione in un momento difficile per tutti. In questo territorio c’è ancora gente che vuole investire, creare posti di lavoro e mettere in moto i sistemi virtuosi dell’economia, senza alcun peso per le casse pubbliche. E’ chiaro”, ha concluso Masci, “che iniziative come queste devono essere sostenute e incoraggiate, nella convinzione che solo cosi’ si esce dal lungo tunnel della crisi”.

 

Foto e video: Pescaracalciowebtv

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate