-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Siracusa-Virtus Lanciano 2-2. Frentani in finale play off contro il Trapani

Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 1:11

gautieriSIRACUSA (4-2-3-1): P. Baiocco; Giordano (52′ Lucenti), Moi, Fernandez, Capocchiano; D. Baiocco, Spinelli; Pepe, Mancosu (78′ Testardi), Longoni (70′ Bongiovanni); Fofana. A disp.: Fornoni, Ignoffo, Aloe, Coda, Testardi. All. Sottil
VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Aridità; Aquilanti, Massoni, Amenta, Mammarella; Vastola, D’Aversa, Volpe; Sarno (76′ Capece), Pavoletti, Turchi (67′ Titone). A disp.: Amabile, Rosania, Paghera, Zeytulaev, Chiricò. All. Gautieri
ARBITRO: Fabbri di Ravenna (Grillo-Calò)
RETI: 16’ Sarno (L), 22’ Fernandez (S), 58′ rig. Fofana, 63′ Mammarella.
NOTE. Ammoniti: Mancosu, Moi, Pepe, Spinelli, Lucenti, Baiocco (S) – Pavoletti, Massoni, Amenta (L). Espulsi: il tecnico del Siracusa, Andrea Sottil, durante l’intervallo per proteste; il tecnico dela Virtus Lanciano Carmine Gautieri, al 63′; Moi, al 66′, per doppia ammonizione; Titone, al 78′, per proteste. Spettatori: 5.158. Recupero: pt 2′, st 4′.

Siracusa. Grande impresa del Lanciano che dopo una partita sofferta pareggia a Siracusa e conquista la finale play off per la serie B. Pronti-via e subito Siracusa avanti: cross insidioso di Giordano, Aridità in uscita bassa riesce a bloccare. Al 6’ la risposta degli ospiti: Mammarella serve Volpe sulla trequarti e il numero 10 abruzzese prova la botta dai 30 metri, palla alta. Al 9’ Siracusa vicino al vantaggio: sponda di Longoni  e tiro al volo di Pepe che sfiora la traversa di pochi centimetri.  Al 16’ Lanciano in vantaggio: cross di Volpe dalla sinistra, Sarno stoppando a seguire riesce a saltare Capocchiano e batte Baiocco con un preciso diagonale, è 0-1. Tre minuti dopo gli uomini di Sottil ci provano ancora con Pepe di testa servito da Longoni, per Aridità è facile bloccare. Al 21’ è Mancosu a provarci dalla distanza, ma l’estremo difensore rossonero si distende bene alla sua sinistra smanacciando in corner. Al 22’ il pareggio del Siracusa: punizione tagliata di Pepe e incornata vincente di Fernandez, è 1-1. Gli azzurri si dimostrano padroni del campo ma manca sempre l’ultimo passaggio. Al 37’ sale in cattedra Paolo Baiocco: cross in corsa di Vastola sul primo palo, Pavoletti batte di prima intenzione ma l’estremo difensore azzurro riesce a deviare col piede. Al 44’ azione personale di Longoni sull’out destro, passaggio arretrato verso l’accorrente Spinelli che prova la botta, palla alta di un metro. Finisce così la prima frazione, Siracusa-Virtus Lanciano 1-1.
La ripresa comincia con gli stessi uomini in campo, ma sulla panchina dei padroni di casa non c’è mister Sottil, espulso. Gli azzurri provano subito a fiondarsi in avanti, ma Pepe sbaglia un passaggio e rimedia con un fallo sulla fascia, beccandosi il giallo. Al 49’ Fofana prova a impensierire il portiere avversario con un sinistro dal limite dell’area, ma Aridità respinge. Al 52’ Volpe prova un tiro dalla distanza, ma Paolo Baiocco devia in corner. Quattro minuti dopo Capocchiano mette in mezzo, Fernandez prova la sponda verso il centro dell’area e Amenta devia di mano; l’arbitro concede il rigore, sul dischetto si porta Fofana che, con molta freddezza mette la palla nell’angolino basso alla sua sinistra per il vantaggio aretuseo. Al 63’, però, gli abruzzesi trovano il pareggio: fallo di Fernandez al limite dell’area, sul punto di battuta si porta Mammarella che insacca direttamente su calcio di punizione. Tiro magistrale del terzino frentano. Durante i festeggiamenti ospiti, l’arbitro espelle il tecnico ospite Gautieri.  Tre minuti dopo il direttore di gara espelle l’ex Moi per doppia ammonizione. Al 71’ Pepe ci prova direttamente su punizione, ma Aridità respinge. Due minuti dopo clamorosa occasione per Fernandez: lancio di Pepe da posizione arretrata, il difensore azzurro si ritrova tutto solo in area ma di sinistro al volo spedisce alto. Al 78’ si ristabilisce la parità numerica: a finire in anticipo negli spogliatoi è Titone, per proteste. Ci prova anche Spinelli che riceve palla da Fofana, ma il suo tiro è bloccato in due tempi dall’estremo difensore rossonero. Gli aretusei continuano a pressare, ma gli ospiti si posizionano tutti dietro la linea della palla. Nel recupero assist di Baiocco, Fofana e Aridità saltano insieme e l’arbitro fischia una carica al portiere. La partita scivola così verso un inesorabile 2-2 che segna l’eliminazione del Siracusa dai play off e a Lanciano si sogna la serie B.

La cronaca da golsicilia.it

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate