-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Verso Pescara – Inter, parla Oddo

Ultimo Aggiornamento: sabato, 28 Ottobre 2017 @ 8:34

Pescara. Alla vigilia di Pescara – Inter (sold out già da diversi giorni all’Adriatico), il tecnico dei biancazzurri, Massimo Oddo, ha presentato l’incontro.

 “Sin dal primo minuto dobbiamo scendere in campo con le nostre certezze, le nostre convinzioni – ha detto Oddo – con la consapevolezza di dover fare una partita di alto livello perché una squadra come l’Inter è sempre capace di fare la differenza, lo abbiamo già provato sulla nostra pelle. Questo vale di più per l’Inter perché gli undici giocatori che vanno in campo sono tutti di altissimo livello, capaci di fare la differenza. Quindi per sopperire a questo gap tecnico che c’è sulla carta, noi dobbiamo fare il Pescara facendo quello che sappiamo fare: dobbiamo giocare di squadra e mettere in campo tutte quelle che sono le nostre capacità e poi vedremo cosa ne uscirà fuori”.

 Sulle condizioni dei suoi: “La squadra sta bene siamo al completo, nessuna defezione, quindi io sono contento così, tra oggi e domani farò le mie scelte. Ci sarà qualche piccola differenza tra chi è qui da tanto e chi è arrivato da poco, questo è inevitabile a causa della differenza di preparazione, la nostra metodologia di allenamento è differente da quella di altri, quindi qualcuno può incontrare qualche difficoltà iniziale”.

 Poi Oddo, riferendosi alla gara di domani, ha aggiunto: “Nel calcio non ci sono né vantaggio né trappole, noi dobbiamo fare quello che sappiamo, una squadra come la nostra non può avere le qualità tecniche e fisiche che hanno le grandi squadre come può essere l’Inter, quindi dobbiamo sempre puntare su altre cose. Noi dobbiamo essere consapevoli di poter sopperire anche dal punto di vista tecnico perché abbiamo dimostrato di poterlo fare, però non basta solo quello. A noi serve una partita di squadra, di gruppo, che vada al di la del risultato finale. Ci alleniamo per migliorare i nostri limiti ed i nostri punti di forza”.

 Sugli avversari: “L’Inter è una delle squadre che ha l’organico più forte, ha dei giocatori importanti, di livello internazionale, che guadagnano meritatamente tanto perché lo hanno dimostrato in passato. Poi bisogna tener presente che non servono soltanto i nomi, la forza individuale, ma si devono mettere in campo dei giocatori che giochino da squadra. L’Inter è una delle squadre che ha in assoluto i giocatori migliori. Non è detto che per l’Inter sia una partita delicata viste le prime due partite perché questa settimana hanno lavorato, tanti nazionali erano fuori, poi il risultato di una partita lo fanno tante componenti. Però a me interessa solamente la prestazione dei ragazzi, so che possono fare una buona partita e siamo convinti di questo. Zeman dice che la prestazione non è casuale ed ha ragione, a me interessa la prestazione. Noi siamo il Pescara e dobbiamo fare più punti possibili, ma sono convinto che se alla lunga dovessimo fare tante prestazioni potremo fare tanti punti”.

 In conclusione il tecnico del Delfino è tornato a parlare della propria squadra: “In questo momento abbiamo allargato notevolmente la rosa, se mi giro verso la panchina vedo che abbiamo molte più soluzioni e questa è una cosa importante per un allenatore e per una squadra perché quando si hanno a disposizione diversi giocatori con tante caratteristiche si possono fare delle scelte. Sicuramente c‘è da migliorare in tutti i reparti. A me interessa che la squadra vada in campo con la convinzione dei propri mezzi e con la consapevolezza di potersela giocare con qualsiasi squadra, noi dobbiamo andare in campo per vincere. Poi se vinciamo avremo fatto il nostro dovere, se non dovessimo vincere vuol dire che sono stati bravi gli avversari”.

Francesco Rapino

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,934FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate