-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Lega Pro, il Teramo segna due volte ma è pari con la Maceratese (1-1)

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 2 Novembre 2017 @ 23:17

Il Teramo torna a muovere la classifica dopo la sconfitta contro la Lupa Roma ma dalla sfida contro la terza della classe arriva solo un punto (1-1).

Senza Scipioni, Cruciani e Petrella, Vivarini conferma la formazione attesa con gli inserimenti di Brugaletta, Paolucci ed il confermato Le Noci. Nella Maceratese sono in campo gli ex Foglia e Buonaiuto.

Al 5′ è subito Brugaletta a servire il movimento di Forte, ma la deviazione d’istinto dell’attaccante finisce a lato. Le squadre si annullano a vicenda, ma l’occasione migliore ce l’ha il Teramo al 28′: Paolucci, servito da Le Noci, mette in mezzo per Cenciarelli che però trova un impatto debole con il pallone. Il Forte portiere, ringrazia. Ci prova anche Le Noci, al 38′, ma il suo tiro è troppo debole per impensierire il portiere ospite.

Forte sfiora il riscatto al 42′, quando manda di poco a lato di testa un cross di Di Paolantonio. Poi arriva la beffa: Perrotta pensa di appoggiare all’indietro con tutta calma a Tonti che però era andato in uscita. L’autogol è una conseguenza e la Maceratese passa in vantaggio senza aver mai tirato in porta.

La ripresa vede il Teramo subito all’arrembaggio con Di Paolantonio che mette in mezzo al 6′ per Paolucci, La sforbiciata del baby del Pescara trova la deviazione però di Forte a negare il gol ai biancorossi di casa. Al 9′ è Le Noci a sfiorare il pallone in area, che poi finisce di poco a lato. L’attaccante comasco ci prova al quarto d’ora da calcio di punizione centrale che finisce di poco alto.

E’ un assedio: Di Paolantonio vede finire di poco a lato un tiro di destro a giro al 18′. Forte esce tra i fischi per fare posto a Moreo. Il gol del pari però finalmente arriva: Amadio di destro firma il pareggio del Teramo con un tiro dal limite dell’area.

L’assedio continua e al 34′ è Cecchini a provarci con Forte che chiude le gambe ed il varco in porta. Vivarini manda in campo anche Monni per provare tutte le carte (poche) a sua disposizione. Finisce così, con il Teramo che sabato prossimo sarà impegnato sul campo del Prato.

 

TERAMO – MACERATESE 1 – 1

Teramo: Tonti; Brugaletta, Caidi, Speranza, Perrotta (12’st Cecchini); Paolucci (41’st Monni), Amadio, Cenciarelli, Di Paolantonio; Le Noci, Forte (21’st Moreo). A disp.: Narduzzo, Serrao, Prezioso, Troiani, Palma, Moreo. All.: Vivarini.

Maceratese: Forte; Imparato, Sabato, Faisca, Karkalis; Foglia, Carotti, Togni (20’st Fissore), Buonaiuto; Colombi (20’st Potenza), Kouko. A disp.: Ficara, Clemente, Rizzo, Giuffrida, Cerrai, Orlando, Talamo, Porro, Massei. All.: Bucchi.

Arbitro: Giovani di Grosseto.

Reti: 44’pt aut. Perrotta; 25’st Amadio.

Note: spettatori 1909; ammoniti Forte (M); recuperi 3′.

-- FINE ART -
-- ART CORR OUTB --
-- ALTRI ART CORR -- -- ALTRE NEWS --

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate