martedì, Ottobre 4, 2022
HomeSport AbruzzoBuona la prima per il Chieti Calcio Femminile: sconfitto il Matera Città...

Buona la prima per il Chieti Calcio Femminile: sconfitto il Matera Città dei Sassi

Chieti. È stata più dura del previsto per il Chieti Calcio Femminile allo Stadio “G. Di Pietrantonio” di Lettomanoppello nella prima di campionato contro il Matera Città dei Sassi: alla fine l’hanno spuntata le neroverdi per 1-0 grazie ad un gol di Stivaletta. Il punteggio è un po’ bugiardo perché non rispecchia in pieno una partita ampiamente in mano alle ragazze di Mister Lello Di Camillo che hanno prodotto una gran mole di gioco ed avuto parecchie occasioni da rete, pur rischiando grosso un paio di volte nel secondo tempo. Chieti che porta dunque a casa i primi tre punti della stagione. Al Matera, squadra molto giovane ma decisamente coriacea, solo l’onore delle armi. Mister Lello Di Camillo deve fare a meno delle infortunate Giulia Di Camillo e D’Intino (comunque entrambe in panchina) e dunque fa esordire dal primo minuto la giovanissima Liberatore (classe 2007). In campo dal primo minuto anche Passeri e i tre nuovi acquisti Chiellini, Makulova e Gissi. Nota di merito in particolare a fine gara per Makulova: per lei tanti palloni recuperati, molto propositiva anche in fase di impostazione ed ottimo dialogo con le compagne.

Inizio arrembante per il Chieti. Al 4′ Stivaletta di testa alza troppo la mira su angolo di Giada Di Camillo, un minuto dopo un ottimo lancio di Martella, fra le migliori in campo alla fine, mette in movimento Carnevale anticipata dall’uscita di Aliquò. Al 32′ perfetto lancio in profondità di Gissi per Carnevale che se ne va in velocità, ma Aliquò riesce a respingere la sua conclusione. Due minuti dopo è Liberatore a pescare benissimo Carnevale che prova la gran botta, ma Aliquò riesce a deviare la palla che poi finisce sul palo. Al 36′ ci prova dalla lunga distanza Makulova, palla alta di un soffio. È solo Chieti nella prima frazione di gioco ed il tempo si conclude con due altre occasioni per le neroverdi con Stivaletta al 39′ (prima con un tiro da fuori a lato e poi con una punizione troppo centrale). Si va dunque al riposo a reti inviolate.

Le neroverdi rientrano in campo decise a portare a casa il massimo della posta e cominciano subito ad attaccare chiudendo di nuovo le avversarie nella loro metà campo. Al 3′ gol annullato inspiegabilmente al Chieti: pallone scodellato al centro su punizione da Giada Di Camillo, la sfera sfugge dalle mani di Aliquò e finisce sui piedi di Gissi che mette in rete, ma il direttore di gara ravvisa un fallo dell’attaccante del Chieti, a molti apparso inesistente. Al 9′ si scatena un parapiglia generale fra il capitano Giada Di Camillo e un’avversaria, ma l’arbitro, dopo aver placato gli animi fra le giocatrici di entrambe le squadre, decide per un nulla di fatto senza prendere ulteriori provvedimenti. Un minuto più tardi Stivaletta coglie un clamoroso palo, il pallone torna in campo, arriva in corsa Giada Di Camillo che, forse sbilanciata da un difensore del Matera, non riesce a concludere al meglio e mette fuori. Il direttore di gara anche in questa occasione non ravvede nulla per poter eventualmente assegnare il penalty. Al 19′ Stivaletta vede con la coda dell’occhio l’inserimento della neoentrata Vizzarri e la serve, ma la conclusione di quest’ultima da ottima posizione finisce fuori dallo specchio della porta. Il Chieti coglie finalmente i frutti della sua costante pressione al 21′: è Stivaletta a sfruttare al meglio un appoggio di Martella portando così in vantaggio le neroverdi. Sarà questo il gol che deciderà il match. Un minuto dopo è Carnevale a sfiorare il pallone di testa su cross di Vizzarri, palla a lato. Al 26′ Falcocchia esce tempestivamente sui piedi di Sesto salvando la propria porta. Ancora il portiere neroverde è provvidenziale al 27′ con un grande intervento sul tiro di Paolini. Alla mezzora non è da meno Aliquò che riesce a sventare la conclusione ravvicinata di Makulova ben servita da Carnevale. Al 33′ Gissi arriva con un soffio di ritardo sul cross al centro di Stivaletta. Al 35′ Sesto si divora una clamorosa palla gol tirando incredibilmente alto da centro area. Al 41′ grande paura per il Chieti quando Fiore si gira bene in area, ma è ancora una volta una strepitosa Falcocchia a negare il pareggio al Matera. L’ultima occasione della partita è per Stivaletta che, ben lanciata da Martella, impegna severamente Aliquò. Finisce il match con il Chieti che va a raccogliere gli applausi del numeroso pubblico sotto la tribuna e festeggia i primi tre punti della stagione. Domenica prossima le neroverdi saranno in trasferta contro la Roma Calcio Femminile.

TABELLINO DELLA GARA:
CHIETI CALCIO FEMMINILE-MATERA CITTÀ DEI SASSI 1-0
Chieti Calcio Femminile: Falcocchia, Di Camillo Giada, Chiellini, Esposito, Passeri (18′ Di Sebastiano), Martella (18′ st Vizzarri), Carnevale (45′ st Di Domenico), Makulova, Gissi, Liberatore, Stivaletta. A disp.: Seravalli, De Vincentiis, Di Camillo Giulia, Iannetta, D’Intino. All.: Di Camillo Lello
Matera Città dei Sassi: Aliquò, Trotta, Gallo, Lospalluto, Franchetti, Montemurro, Giacobbi, Fiore, Paolini, Primi, Petrafesa (11’Sesto). All. Lanzolla. A disp.: Alla, Visalli, Garramone. All.: Lanzolla Giuseppe.
Arbitro: Aurisano di Campobasso
Assistenti: Giancristofaro di Lanciano e Colonna di Vasto
Marcatrici: 21′ st Stivaletta
Ammonita: Montemurro(M)

IMPRESSIONI POST PARTITA DI GIADA DI CAMILLO:
“La prima partita di una stagione è sempre un’incognita: non sai chi hai di fronte, noi è un mese che stiamo insieme e la squadra va ancora rodata al meglio. Abbiamo ben fissi nella mente i nostri obiettivi e sappiamo che ogni domenica dovremo dare il massimo per cercare di raggiungerli. Il Matera mi ha fatto una buona impressione, molto equilibrata e credo si sia anche rafforzata in qualche reparto. Affrontare il Chieti è sempre uno stimolo per ogni avversario. Abbiamo avuto sempre in pugno la partita, pur sbloccandola troppo tardi. Qualche occasione poteva essere finalizzata in maniera migliore, due pali, poi un gol annullato che forse era regolare. Makulova credo sia un innesto molto positivo, ha fatto la sua partita mettendosi al servizio delle compagne con una gran voglia di farsi vedere. Tutte le nuove hanno dato il massimo. Il mister crea la squadra e poi ci lavora su giorno per giorno: le ragazze che sono arrivate quest’estate si sono integrate benissimo, sanno anche come mettersi a disposizione della squadra, si vede che stanno sul pezzo. Da compagna di squadra, capitano e da una che c’è da tanto tempo qui a Chieti, sono molto contenta di chi è arrivato. Che dire di Marta Liberatore? Giovanissima, ha esordito in questo campionato da titolare, è un po’ il frutto del lavoro che stiamo facendo come società da anni. Stiamo infatti investendo tanto su Scuola Calcio e Settore Giovanile: ci siamo coltivati il nostro “orticello” ed ora stiamo raccogliendo i frutti. Tra me e Lisa Falcocchia c’è tanta fiducia in campo: ci trasmettiamo le nostre sensazioni anche solo con uno sguardo. Ci ha salvato in alcune occasioni: in una ha tolto la palla dall’incrocio, è stata veramente brava, ma anche in altre due si è fatta trovare prontissima. È da noi da tanto tempo, ha fatto un percorso di crescita grazie anche al lavoro svolto con il mister Pacchiarotti. In una partita in cui abbiamo avuto tante palle gol e loro solo un paio, è importante avere un portiere all’altezza della situazione. Domenica si va a Roma, squadra retrocessa dalla B che non sappiamo con quale progetto si presenti per questo campionato. Alla fine penso però che i nomi come la Roma e noi sono qui per dire la propria e cercare di arrivare in fondo per vincere. Come il Chieti, anche la Roma sarà in fase di rodaggio, ma troveremo una formazione difficile da affrontare. Ci sfideremo a viso aperto: entrambe vorremo i tre punti”.

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES