-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Basket, Mazzaufo torna a Teramo

PUBBLICATO IN:
Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 11 Luglio 2018 @ 16:47

L’Adriatica Press Teramo Basket 1960 ha deciso di puntare per i prossimi tre anni, per quanto riguarda la preparazione atletica, sul professor Claudio Mazzaufo che, di fatto, fa ritorno a casa dopo l’ultima stagione di Serie A nel 2011/2012.

Più che a un preparatore atletico siamo di fronte ad un pezzo di storia della pallacanestro teramana.  Il prof infatti, oltre ad essere il responsabile tecnico del settore salti della nazionale di atletica leggera e Palma d’Argento del CONI per il merito tecnico, vanta una trentennale esperienza nel mondo del basket, iniziata a Campli nel 1986 e proseguita con grandi risultati fino ad oggi (6 promozioni tra Teramo e Campli).

Restano ovviamente impressi nella memoria collettiva gli anni d’oro dell’allora Teramo Basket in cui Mazzaufo contribuì allo storico “double” dalla B1 alla Serie A con ben 9 stagioni nella massima serie nazionale culminate con il 3^ posto nel 2008/2009, la partecipazione alle Final Eight di Coppa Italia sempre nel 2008/2009 e la partecipazione all’EuroCup nel 2009/2010, competizione che portò il Teramo ad affrontare società gloriose come il Galatasaray e l’Alba Berlino.

Mazzaufo sarà affiancato dal giovane tecnico Marco Di Marco, suo collaboratore nelle ultime vincenti stagioni con il Campli Basket.

“L’accordo tra me, il Presidente Ruscitti e il GM Filippelli è stato trovato in neanche 10 minuti di conversazione – dice  – Sono molto contento e non ho avuto alcun dubbio perchè il progetto del Teramo Basket 1960 è un progetto serio e c’è tanta voglia di fare bene. Ho parlato anche con coach Domizioli e con lui l’intesa è stata subito immediata. Quando risento il nome di Teramo accostato al basket mi sento parte di un qualcosa di speciale perchè Teramo è stato per me un passaggio fondamentale della mia carriera da preparatore, partimmo dalla B2 ed arrivammo in Serie A facendo cose di altissimo livello. Adesso c’è un nuovo progetto, un nuovo sogno per riportare Teramo nella massima serie e lavorerò per questo cercando di dare il meglio della mia trentennale esperienza affiancato dal mio assistente Marco Di Marco. Lascio una realtà come Campli in cui mi sono trovato benissimo, soprattutto con lo staff e con i tifosi, e torno di fatto a casa, nella squadra della mia città, una città che mi ha dato immense soddisfazioni. Ho un gruppo dirigenziale ed uno staff all’altezza e lavorerò duramente per riportare Teramo nella realtà che merita, ringrazio di cuore la società per avermi  dato fiducia ed avermi coinvolto in questa nuova avventura”.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate