Basket, la Teramo a Spicchi conquista il primo turno di Super Coppa

Che la sera del 31 ottobre la Teramo a Spicchi avrebbe festeggiato il passaggio del primo turno di Super Coppa non lo ha pronosticato nessuno ai nastri di partenza della manifestazione che coinvolge tutte le squadre partecipanti al campionato di Serie B.

E invece la Rennova Teramo ha prevalso in sequenza su Roseto, Giulianova e Civitanova e ora attende di giocare da imbattuta lo spareggio per l’accesso alle Final Eight di Super Coppa contro la Real Sebastiani Rieti: “C’è grande soddisfazione per quello che abbiamo fatto – commenta coach Stirpe – e stiamo facendo. Pochi avrebbero scommesso sul fatto che noi potessimo passare il primo turno di Super Coppa alla vigilia perchè nel girone c’erano squadre ben più accreditate. E invece ci siamo riusciti e ora accediamo allo spareggio contro Rieti da imbattuti e dopo aver fornito prove convincenti. Stiamo esprimendo una buona pallacanestro, giocando di squadra e aiutandoci anche se dobbiamo lavorare tanto su alcuni aspetti”.

Battere la Virtus Civitanova 73-83 ha quindi permesso alla formazione biancorossa di proseguire il cammino in Super Coppa, aggiungendosi alle squadre che attualmente hanno dimostrato sul campo di essere i 16 team più in forma della Serie B. Ma uscire vincitori dalla trasferta al PalaRisorgimento non è stato facile: “All’inizio abbiamo faticato un po’. Sapevamo che Civitanova è una formazione che può farti molto male da tre punti – continua l’allenatore teramano – e li abbiamo lasciati tirare con troppa facilità. Nel terzo quarto però siamo stati bravi a creare il solco decisivo per portare a casa la vittoria. Peccato nell’ultima frazione. Avremmo potuto soffrire molto meno se fossimo stati più bravi a controllare il ritmo della gara. Dobbiamo migliorare cercando di estendere per tutti i 40 minuti di una gara la giusta tenuta mentale. Non mi sono piaciuti alcuni passaggi a vuoto di troppo. Lavoreremo tanto per migliorare questo aspetto e mantenere alta soprattutto l’intensità difensiva per tutti i 40 minuti”.

Si torna quindi in palestra in attesa di affrontare la Real Sebastiani Rieti in trasferta domenica 8 novembre: “Rieti è una squadra costruita per vincere il campionato – taglia corto il tecnico biancorosso -. Ha tanti giocatori di categoria superiore come Ndoja, Bottioni, Casini, Bagnoli. Ora ha preso anche Traini e addirittura deve andare in turnover con i senior perchè ha più over di quelli consentiti dal regolamento. Anche gli under sono di valore indiscusso. Insomma, avremo di fronte una corazzata ma noi andremo a giocare a Rieti senza paura, non avendo niente da perdere. Proveremo a fare nostra la gara e tenere vivo il sogno di poter approdare alle Final Eight di Super Coppa”.

E raggiungere l’atto finale della manifestazione sarebbe una vera e propria impresa per una giovane e dinamica realtà come la Teramo a Spicchi: “Ringrazio i ragazzi – chiude coach Stirpe – per l’atteggiamento e l’impegno che stanno mostrando sin dal primo giorno della preparazione. Sono contento anche per la società che viene ripagata per gli sforzi fatti per mantenere a Teramo la Serie B e per tutto l’ambiente dei nostri tifosi perchè in un momento un po’ triste come quello che stiamo vivendo per altre vicende stiamo riuscendo a regalare gioie e sorrisi”.

Rennova Teramo: Serroni ne, Gatti 7, Wiltshire 7, Faragalli F. 7, Faragalli C. 3, Rossi 19, Massotti 5, Esposito 5, Tiberti 20, Di Febo, Di Bonaventura 10. All. Simone Stirpe, ass. all. Massimo Gramenzi.

Rossella Civitanova: Montanari, Cognigni 10, Andreani 7, Sagripanti, De Sousa Pereira, Felicioni 9, Vallasciani, Lusvarghi 13, Casagrande 16, Rocchi 18. All. Emanuele Mazzalupi.

Parziali: 18-15; 34-42; 43-65; 73-83

(Foto di Massimo Pompilii)

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.