Roseto Sharks, si chiude ufficialmente il rapporto con la Stella Azzurra Roma

Si conclude ufficialmente dopo due anni la partnership fra Roseto Sharks e Stella Azzurra Roma.

La conferma di quanto appariva ormai evidente da tempo è arrivata stamattina dal presidente del sodalizio biancazzurro Antonio Norante, intervenuto nel corso di “J Live” sull’emittente televisiva Super J.

Secondo quanto affermato da Norante, il rapporto si è interrotto a causa del clima creatosi sulle rive dell’Adriatico nei riguardi della società capitolina.

‘Ci sono stati questi cosiddetti ultras’, ha dichiarato il presidente biancazzurro, ‘che in tutte le trasferte hanno tifato contro di noi, offendendo squadra, allenatore e staff. Addirittura a Cagliari ci fu un tentativo di aggressione’.

Norante ha puntato il dito non soltanto verso chi ha mostrato la propria ostilità all’accordo con la Stella Azzurra, ma anche verso quella parte della Roseto sportiva che non ha fatto nulla per ribellarsi a chi ha criticato il progetto.

‘Non c’è stata solidarietà nemmeno dai veri sportivi e dalle istituzioni’, insiste il presidente, ‘è stato lasciato campo libero a certi personaggi’.

Norante ha infine chiesto un gesto concreto di solidarietà e sostegno alla società da parte del mondo politico e sportivo locale, soprattutto alla luce dell’accordo venuto meno con la Stella Azzurra.

‘Vorremmo che qualcuno ci dicesse <<andate avanti, siamo con voi>>, dandoci sostegno’, conclude il dirigente degli Sharks, ‘qualunque città e tifoseria farebbe questo in qualsiasi posto d’Italia’.